Grand Slam di Tbilisi, tra i pesi massimi dominano le leggende

Le atlete premiate nella terza giornata del Grand Slam di Tbilisi
Le atlete premiate nella terza giornata del Grand Slam di Tbilisi Diritti d'autore IJF
Di Andrea Barolini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La terza e ultima giornata del Grand Slam di Tbilisi non ha deluso i tifosi di alcune tra le più grandi stelle del judo

PUBBLICITÀ

Dopo le due prime entusiasmanti giornate del Grand Slam di judo Tbilisi, quella conclusiva non ha deluso le aspettative degli appassionati. La squadra georgiana si è dimostrata ancora una volta in ottima forma: una fonte di ispirazione per le nuove generazioni che si avvicinano a questo sport. 

Nei -90 kg il campione olimpico in carica ed eroe del pubblico di casa, Lasha BEKAURI, ha raggiunto la finale, nella quale ha affrontato Eljan HAJIYEV. L'atleta di casa ha messo a segno un ippon e ha avuto la meglio sull'azero, anche grazie al tifo incessante. Il vice-ministro della Cultura e dello Sport della Georgia, Ioseb BAGHATURIA, ha consegnato le medaglie. "Sono molto felice - ha commentato Bekauri - qui c'è un'atmosfera così bella e amo la mia gente, amo il mio Paese. Quando combatto qui faccio sempre del mio meglio e ora che ho vinto per la seconda volta sono davvero molto felice".

Nikoloz SHERAZADISHVILI ha affrontato Shady ELNAHAS nei -100 kg. Un magistrale contrattacco dello spagnolo, nato in Georgia, gli è valso la vittoria.Leri KHABELOV, presidente del Comitato Olimpico Nazionale georgiano, ha consegnato le medaglie.

Nei -78 kg Yuliia KURCHENKO ha affrontato Guusje STEENHUIS: un Ko-soto gake è risultato vincente per l'atleta ucraina, che ha così conquistato la medaglia d'oro, che le è stata consegnata da Nicolas MESSNER, direttore di IJF Media e di Judo for Peace.

Nei +78 kg in finale sono arrivate la francese Coralie HAYME e la tedesca Renee LUCHT. Proprio negli ultimi secondi dell'incontro, quest'ultima ha sferrato il colpo decisivo, lanciando e poi trattenendo l'avversaria assicurandosi la vittoria. Le medaglie sono state consegnate da Neil ADAMS, campione del mondo e due volte sul podio olimpico. "È molto bello - ha dichiarato Lucht -, c'è così tanta gente, non capita spesso. Fanno un tifo continuo, cosa che non succede sempre: è davvero fantastico".

Guram TUSHISHVILI e Ushangi KOKAURI hanno ripetutonei +100 kg la finale dei Campionati del Mondo del 2018, con l'atleta georgiano  che si è nuovamente imposto. Il pubblico di casa è scattato in piedi per festeggiare quella che per loro è stata la perfetta conclusione del Grand Slam. Anzor CHUBINIDZE, capo del Servizio speciale di protezione dello Stato della Georgia, ha consegnato la medaglia d'oro.

Tbilisi ha celebrato infine una colonna portante della squadra nazionale georgiana. L'argento olimpico del 2016 e il sei volte sul podio mondiale Varlam LIPARTELIANI. A lui è stata riservata una cerimonia speciale in occasione del ritiro dalle competizioni. Giorgi ATABEGASHVILI, presidente della Federazione georgiana di judo, ha ringraziato LIPARTELIANI e gli ha consegnato alcuni riconoscimenti. Una celebrazione degna di un grande campione. 

Infine, la squadra georgiana ha deliziato il pubblico, concludendo così in bellezza la tre giorni di judo. Appuntamento la prossima settimana ad Antalya.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grand Slam di Tbilisi, la seconda giornata tra conferme, sorprese e addii

Judo, primo oro per la Georgia al Grand Slam di Tbilisi

Judo, i pesi massimi in scena nel terzo giorno del Grand Prix dell'Alta Austria