Ciclone si abbatte sull'isola di Mauritius nell'Oceano Indiano

Il ciclone Belal si è abbattuto sulle isole dell'Oceano Indiano
Il ciclone Belal si è abbattuto sulle isole dell'Oceano Indiano Diritti d'autore Lewis Joly/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nella capitale Port Louis le piogge torrenziali hanno costretto alla fuga molte persone. Nel suo passaggio alla Réunion la tempesta ha causato almeno un morto

PUBBLICITÀ

Oltre alla Réunion, territorio francese d'oltremare, il ciclone Belalnell'Oceano Indiano ha iniziato a colpire Port Louis, capitale dell'isola di Mauritius, con conseguenze devastanti. Molte persone sono state costrette a fuggire.

Lunedì il servizio meteorologico di Mauritius ha innalzato il livello di allerta dalla classe 2 alla 3, mentre la nazione insulare si preparava al peggio.

Almeno un morto alla Réunion, Macron promette sostegno

Alla Réunion, isola a Ovest del Madagascar, le violente piogge torrenziali hanno trascinato via e sommerso le auto e interrotto collegamenti telefonici e internet.

Secondo le autorità locali, molte case sono rimaste senza elettricità e decine di migliaia di persone senza acqua. Almeno un senzatetto è stato trovato morto.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha pubblicato domenica un messaggio sui social media, promettendo il sostegno statale ai residenti.

La tempesta ha attraversato l'isola portando venti estremi, secondo il servizio meteorologico nazionale francese, Meteo-France.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Grecia centrale quattro mesi dopo la tempesta Daniel: gli effetti devastanti delle alluvioni

Terremoto in Giappone: 62 vittime, si cercano superstiti. Meteo e altre scosse complicano i soccorsi

Maltempo sul nord Italia, in Veneto dichiarato lo stato di crisi