Danimarca, la regina Margherita ha abdicato: Federico è il nuovo sovrano

firma adbdicazione Danimarca
firma adbdicazione Danimarca Diritti d'autore Mads Claus Rasmussen/Ritzau Scanpix
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo 52 anni di regno, Margherita II ha abdicato a favore del figlio Federico X. La cerimonia a Palazzo Christiansborg, nella capitale Copenaghen

PUBBLICITÀ

La regina Margherita II di Danimarca ha firmato domenica, 14 gennaio, la sua storica abdicazione, un passo che ha fatto diventare immediatamente re suo figlio Federico X, Frederik nel Paese del Nord Europa.

Margherita, 83 anni, è la prima monarca danese a rinunciare volontariamente al trono in quasi novecento anni. Migliaia di persone hanno attesso davanti Palazzo Christiansborg dove ha luogo la successione reale, in un'atmosfera di giubilo come quella vissuta dalla nazione nordica nella prima successione reale in più di mezzo secolo, e non causata dalla morte di un monarca.

La proclamazione di Federico X davanti al popolo

Dopo aver firmato, Margherita si è alzata e facendo segno a suo figlio di prendere il suo posto ha detto "Dio salvi il re" e ha poi lasciato la stanza. Il primo ministro Mette Frederiksen ha dunque proclamato re Federico Xdal balcone del palazzo davanti a migliaia di persone.

Mattarella: "Legami di amicizia antichi tra Roma e Copenaghen"

Tra i primi a commentare la proclamazione del nuovo re, il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella. "La proclamazione quale Re di Danimarca mi offre la gradita opportunità di porgere a Vostra Maestà, a nome della Repubblica Italiana e mio personale, i più fervidi auguri per un lungo e prospero Regno al servizio del popolo danese, cui per oltre cinquant’anni la Regina Emerita Margrethe ha dedicato le sue migliori energie con esemplare dedizione", si legge nella nota diffusa dal Quirinale. "I vincoli di amicizia che uniscono Copenaghen e Roma hanno radici antiche, ma sono proiettati nel futuro. Essi si sviluppano costantemente nella cornice delle comuni istituzioni europee e della convinta e coerente collaborazione nella difesa dei valori di libertà, democrazia e stato di diritto tanto in seno all’Alleanza Atlantica come anche nel contesto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite. In questo spirito, e nel lieto ricordo del nostro incontro al Quirinale, rinnovo a Vostra Maestà le più sincere felicitazioni, mentre estendo vivissimi auguri di benessere alla Regina Mary, alla Famiglia Reale e all’amico popolo danese", conclude la nota.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Danimarca, scoperta la più antica incisione runica su un coltellino: risale a duemila anni fa

Danimarca, iniziata la pulizia delle spiagge dai container finiti nel mare del Nord

Danimarca: Copenaghen si illumina con il festival delle luci