EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Scambio di razzi tra Hezbollah e Israele, Borrell: "Evitare escalation in Medio Oriente"

Josep Borrell
Josep Borrell Diritti d'autore Hassan Ammar/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Hassan Ammar/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Alta tensione tra il gruppo sciita e Israele da dopo l'uccisione di Saleh Al-Arouri, numero due di Hamas, a Beirut. L'Alto rappresentate dell'Ue Borrell in visita in Libano fa appello a una soluzione diplomatica

PUBBLICITÀ

Visita dell'Alto Rappresentante dell'Unione europea per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza Josep Borrell in Libano a pochi giorni dall'attacco a Beirut in cui è morto il numero due di Hamas Saleh Al-Arouri. L'alto diplomatico Ue ha messo in guardia contro il rischio che il conflitto tra Israele e Hamas si estenda al Paese e alla regione mediorientale. 

Borrell a Beirut: "Evitare escalation in Medio Oriente"

Parlando dalla capitale, insieme al primo ministro libanese Naijib Mikati, Borrell ha detto che è assolutamente necessario evitare che il Libano venga trascinato in un conflitto regionale. Già ora, ha detto, più di 70mila civili sono stati sfollati in Libano."Penso che la guerra possa essere evitata. Deve essere evitata. E la diplomazia può prevalere per cercare una soluzione migliore. È imperativo evitare un'escalation regionale in Medio Oriente. È assolutamente necessario evitare che il Libano venga trascinato in un conflitto regionale. Questa è l'ultima cosa di cui il Libano ha bisogno", ha detto Borrel da Beirut.

Nasrallah: "Il Libano non sia vulnerabile"

I commenti di Borrell sono arrivati mentre le milizie libanesi di Hezbollah hanno lanciato decine di razzi contro il nord di Israele, avvertendo che la raffica era la risposta iniziale all'uccisione mirata, presumibilmente da parte di Israele, dell'alto dirigente del gruppo alleato di Hamas nella capitale libanese all'inizio di questa settimana. L'attacco missilistico è arrivato un giorno dopo che il leader di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah, ha dichiarato che il suo gruppo deve vendicarsi dell'uccisione di Saleh Al-Arouri. Nasrallah ha affermato che se Hezbollah non avesse reagito, tutto il Libano sarebbe stato vulnerabile agli attacchi israeliani.

Scambio di razzi tra Israele e Hezbollah

Hezbollah ha dichiarato di aver lanciato 62 razzi verso una base di sorveglianza aerea israeliana sul Monte Meron e di averli colpiti direttamente. I razzi hanno colpito anche due postazioni dell'esercito vicino al confine. L'esercito israeliano ha dichiarato che sono stati lanciati circa 40 razzi verso Meron e che è stata presa di mira una base, ma non ha menzionato la base colpita. Ha detto poi di aver colpito la cellula di Hezbollah che ha lanciato i razzi.

Gli attacchi aerei israeliani sul Libano meridionale hanno colpito la periferia del villaggio di Kouthariyeh al-Siyad, a circa quaranta chilometri dal confine, ha dichiarato l'agenzia di stampa nazionale libanese, aggiungendo che ci sono state vittime. Attacchi di questo tipo all'interno del Libano sono stati rari da quando sono iniziati i combattimenti al confine, quasi tre mesi fa. La Nna ha anche detto che le forze israeliane hanno bombardato le aree di confine, compresa la città di Khiam. L'esercito israeliano non ha rilasciato commenti immediati.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Libano: ucciso un altro leader di Hezbollah in un raid aereo

Gaza, Blinken: "La guerra rischia metastasi" Berlino dà ok ai jet all'Arabia Saudita

Scontri tra Israele ed Hezbollah, allarme Onu: "Gaza inabitabile, bambini a rischio"