La tregua favorisce gli aiuti umanitari: 200 camion arrivati nella Striscia di Gaza

Camion umanitari all'ingresso nella Striscia di Gaza. (Valico di frontiera di Rafa, 24.11.2023)
Camion umanitari all'ingresso nella Striscia di Gaza. (Valico di frontiera di Rafa, 24.11.2023) Diritti d'autore Hatem Ali/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Cristiano TassinariEuronews World
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"E altre centinaia di camion si stanno preparando, pronti ad entrare a Gaza nei prossimi giorni", ha dichiarato il presidente americano Joe Biden, "per aiutare gli innocenti palestinesi che stanno soffrendo molto a causa di questa guerra scatenata da Hamas. Ad Hamas non importa niente di loro"

PUBBLICITÀ

La tregua nella guerra tra Israele e Hamas, giunta al secondo giorno, sta consentendo di accelerare l'ingresso degli aiuti umanitari nella Striscia di Gaza.

Secondo l'Ufficio di Coordinamento tra Israele e l'Autorità Palestinese (COGAT), 200 camion sono entrati nella Striscia, di cui almeno 137 scaricati dal team delle Nazioni Unite, compresi carburante (129mila litri in totale) e gas.

Biden: "Ad Hamas non interessa nulla dei palestinesi"

"E altre centinaia di camion si stanno preparando, pronti ad entrare a Gaza nei prossimi giorni", ha dichiarato il presidente americano Joe Biden, "per aiutare gli innocenti palestinesi che stanno soffrendo molto a causa di questa guerra scatenata da Hamas. Ad Hamas non importa niente di loro".

Il presidente americano Joe Biden. (Nantucket, 24.11.2023)
Il presidente americano Joe Biden. (Nantucket, 24.11.2023)Stephanie Scarbrough/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.

Dal Massachusetts, dove si trova per un tour elettorale, il presidente degli Stati Uniti ha ringraziato l'emiro del Qatar e il presidente dell'Egitto per il loro contributo nell'accordo tra Israele e Hamas.

Case in rovina

Dopo l’inizio della tregua, molti palestinesi hanno colto l’occasione per tornare alle loro case nel nord della Striscia di Gaza. Numerosi di loro vi hanno ritrovato soltanto rovine.

Al tempo stesso, decine di feriti sono stati trasferiti dal nord agli ospedali di Khan Yunis, nel sud della Striscia: almeno 21 sono in gravi condizioni, secondo l'Agenzia delle Nazioni Unite per il coordinamento degli Affari Umanitari.

Campo profughi di Nuserait. (23.11.2023)
Campo profughi di Nuserait. (23.11.2023)Adel Hana/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Commissione europea chiede più soldi per gli aiuti umanitari dai Paesi ricchi

Rilasciati due donne e nove bambini israeliani. La tregua continua fino a giovedì

Gaza: Netanyahu presenta piano post guerra, colloqui per una possibile tregua a Parigi