EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

L'esercito israeliano accusa Hamas di usare gli ospedali per attività terroristiche

Soldati israeliani entrano in un galleria sotto l'ospedale Al-Shifa di Gaza City (22 novembre 2023)
Soldati israeliani entrano in un galleria sotto l'ospedale Al-Shifa di Gaza City (22 novembre 2023) Diritti d'autore AHIKAM SERI/AFP or licensors
Diritti d'autore AHIKAM SERI/AFP or licensors
Di Gabriele Barbati
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sotto l'ospedale di Gaza City cunicoli, una stanza con dei letti e un bagno oltre ad armi e computer. L'esercito cerca i comandi militari di Hamas. Arrestato il direttore dell'Al-Shifa

PUBBLICITÀ

L'esercito israeliano ha mostrato mercoledì a una ventina di media internazionali le gallerie costruite da Hamas sotto l'ospedale Al-Shifa, il maggiore della Striscia di Gaza.

Nei video pubblicati sui profili social dell'esercito, conosciuto in inglese come IDF (Israel Defence Forces), si vedono i soldati camminare agevolmente in un cunicolo in cemento dotato di cavi elettrici, che a un certo punto si apre da un lato su una stanza con dei letti e un bagno.

Un tunnel di 55 metri era stato scoperto nell'ospedale la settimana scorsa. L'IDF ne aveva mostrato l'accesso in un video pubblicato poco dopo. 

L'ospedale Al-Shifa dall'alto. Hamas si nasconde dentro gli ospedali. Ecco il filmato del drone che lo dimostra. Il mondo condannerà Hamas?

Secondo Israele l'Al-Shifa nasconde una vera e propria struttura sotterranea che ospita il comando operativo di Hamas. Finora, tuttavia, non sono state fornite ai media prove incontrovertibili per verificarlo. 

Ai giornalisti stranieri non è concesso di entrare e lavorare in modo indipendente a Gaza, come era stato invece possibile nelle operazioni militari susseguitesi dal 2008. 

La settimana scorsa l'ospedale era stato bombardato e assediato dai carri armati israeliani prima dell'entrata dei soldati. 

L'operazione era costata l'evacuazione forzata di pazienti, personale medico e di centinaia di sfollati che avevano trovato riparo all'interno della struttura.

La Mezzaluna rossa palestinese aveva provveduto a portare via soprattutto 31 bambini prematuri rimasti senza incubatrice, dopo l'esaurimento del carburante che alimentava i generatori di elettricità. Alcuni dei prematuri erano morti nei giorni precedenti. 

Israele ha accusato Hamas di utilizzare i tunnel sotto l'ospedale Al-Shifa per "attività terroristiche".

"Il tunnel collega l'ospedale con la città. C'è una stanza per dormire con l'aria condizionata all'interno e anche una piccola cucina. Significa che quando cercano di sopravvivere, scendono qui e possono rimanerci per molto tempo" ha dichiarato il colonnello Elad Tsury, comandante della settima brigata corazzata dell'IDF. 

Durante le perlustrazione nei reparti dell'ospedale, gravemente danneggiato dai colpi di artiglieria subiti, i militari israeliani hanno rinvenuto armi, computer e attrezzature apparentemente utilizzati dai miliziani palestinesi. Nei pressi della strutta erano stati invece trovati i cadaveri di una donna e di una soldatessa israeliane.

Hamas ha negato che i tunnel siano situati sotto infrastrutture civili. Un'accusa negata anche dai medici palestinesi e internazionali che hanno prestato servizio all'Al-Shifa.

Il direttore dell'ospedale Al-Shifa, Mohammed Abu Salmiya, è stato arrestato dalle forze israeliane insieme ad altri medici.

Questa mattina è iniziata anche l'evacuazione di almeno 200 pazienti dall'ospedale Indonesiano di Beit Lahya a nord di Gaza City, secondo funzionari palestinesi. 

L'esercito israeliano ha confermato di avere arrestato il direttore dell'ospedale, Muhammed Abu Salmiya , ora interrogato per ottenere dettagli sulle attività di Hamas nella struttura.

Un accordo tra Israele e Hamas per un scambio di prigionieri e un cessate il fuoco di quattro giorni che doveva entrare in vigore giovedì è stato rinviato di almeno un giorno.

"Ora c'è un accordo in arrivo e forse si verificherà. Mauna volta riportati a casa gli ostaggiandremo avanti e sconfiggeremo Hamas" ha dichiarato il portavoce dell'IDF, Daniel Hagari.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ci sono state davvero proteste anti-Hamas nella Striscia di Gaza di recente?

Al via il cessate il fuoco di quattro giorni a Gaza: oggi la consegna a Israele dei primi 13 ostaggi

Gaza, le forze israeliane entrano nell'ospedale di al-Shifa