EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Madrid, attentato al fondatore di Vox Alejo Vidal Cuadra. E' in gravi condizioni

Ex presidente del Partito Popolare della Catalogna, Alejo Vidal Cuadra
Ex presidente del Partito Popolare della Catalogna, Alejo Vidal Cuadra Diritti d'autore LLUIS GENE/AFP
Diritti d'autore LLUIS GENE/AFP
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'uomo è stato colpito con un arma da fuoco al volto, è ricoverato. Non sembra in pericolo di vita

PUBBLICITÀ

Attentato in pieno centro a Madrid oggi pomeriggio. L'ex presidente del Partito Popolare della Catalogna, Alejo Vidal Cuadra è in condizioni grave dopo essere stato colpito in faccia da un colpo di pistola in via Núñez de Balboa, in pieno centro di Madrid.

L'ex deputato popolare stava camminando da solo per strada quando una persona gli si è avvicinata e gli ha sparato da una distanza di circa due metri.

Fonti della Polizia hanno fatto sapere che Alejo Vidal-Quadras è arrivato in ospedale cosciente. L'EFE sta dando la caccia a un uomo che avrebbe sparato a bordo di una moto

"Grazie a Dio Alejo Vidal Cuadra è fuori pericolo di vita", ha detto il leader di Vox, Santiago Abascal.

"Il famigerato patto tra Sánchez e Puigdemont che schiaccia lo Stato di diritto in Spagna e pone fine alla separazione dei poteri è già stato concordato. La nostra Nazione cesserà così di essere una democrazia liberale e diventerà una tirannia totalitaria. Noi spagnoli non lo permetteremo", è questo l'ultimo tweet scritto dall'ex presidente del Pp catalano, Alejo Vidal-Quadras, pochi minuti prima di essere vittima dell'attentato.

Chi è Alejo Vidal-Cuadras

Ex cattedratico di fisica atomica all'Università Autónoma di Barcellona, Alejo Vidal-Cuadras, 78 anni, ha una lunga esperienza nella politica catalana. Mosse i sui primi passi nel consiglio comunale della città, eletto nelle liste di Alleanza Popolare, il partito di centrodestra, dal 1987 al '91. Quindi fu deputato regionale e senatore.

Venne eletto presidente del Pp dal 1991 al 1996, ma lasciò il partito in segno di protesta per l'accordo tra il premier Jose Maria Aznar e i catalanisti di Convergencia y Uniò. Nel 1999 rientrà nel Pp dal quale venne eletto eurodeputato tra il 1999 e sino al 2014 fu vice presidente del Parlamento Europeo.

Il 27 gennaio 2014, dopo oltre trent'anni di militanza, abbandona i popolari, per fondare il nuovo partito di estrema destra Vox di cui divenne presidente provvisorio. L' anno dopo però si dimette anche da Vox, dopo essere stato sconfessato dal partito per aver sostenuto il riavvicinamento con il partito centrista di Ciudadanos.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna campione d'Europa: la Nazionale accolta a Madrid dalla famiglia reale e dalla folla in festa

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori

I residenti delle Baleari sono stufi del turismo di massa