EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Gaza, sfollati senza cibo, acqua e medicine. Un'emergenza tra l'orrore della guerra

Campo profughi a Gaza
Campo profughi a Gaza Diritti d'autore Hatem Ali/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Hatem Ali/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Debora Gandini
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A causa del blocco degli aiuti umanitari nella Striscia di Gaza trovare cibo nei mercati sta diventando un’impresa impossibile

PUBBLICITÀ

Sono fuggiti dalle loro case senza soldi né vestiti. Non hanno più nulla, nemmeno un pezzo di pane per sfamarsi.

Così centinaia di sfollati a causa della guerra a Gaza stanno soffrendo quella che è stata definita la “guerra della fame”. Un’emergenza che si aggiunge all’orrore del conflitto in corso. In questo campo, procurarsi un pasto al giorno è una missione impossibile.

Yamen Labad è un bambino sfollato, ci racconta che ha acceso la legna per cuocere il grano per se e per i suoi fratelli per poter mangiare qualche cosa. È da giorni che sono digiuni. 

"Quando mia madre cucina il cibo, lo divide tra me e i miei fratelli. A volte ricevo una pagnotta e a volte dormo affamato perché non c'è il pane", racconta una ragazza Batoul Al-Skafi.

Le famiglie nel campo profughi raccontano che la vita lì è molto difficile. Passano giorni senza mangiare. Questa donna cucina i fagioli e la molokhiya, una verdura tipica egiziana, che ha ottenuto grazie all'aiuto dei vicini della zona.

"Procurarsi il pane è difficile, procurarsi l'acqua è più difficile, e anche la farina, non ci sono aiuti, e la situazione è al limite per i più piccoli. Si può avere un solo pasto al giorno, il pranzo. Niente colazione e niente cena. La situazione è difficile. Siamo scappati di casa in fretta, non ci aspettavamo che arrivasse la guerra, quindi non abbiamo niente e non abbiamo soldi", racconta una donna. 

A causa del blocco degli aiuti umanitari nella Striscia di Gaza trovare cibo nei mercati sta diventando un’impresa impossibile. Per molte famiglie si tratta di un’agonia lenta che si somma a un conflitto sempre più violenti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Necessario il cessate il fuoco": Parigi ospita un summit per discutere della crisi di Gaza

Striscia di Gaza: raid israeliano su Khan Younis dopo ordine di evacuazione, decine di morti

Guerra a Gaza: decine di morti nel campo di Nuseirat, la Nuova Zelanda contro Israele