EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Zelensky: "La guerra non è in stallo, la controffensiva avanza"

Zelensky in visita al fronte. (3.11.2023)
Zelensky in visita al fronte. (3.11.2023) Diritti d'autore Telegram/Volodymyr Zelensky
Diritti d'autore Telegram/Volodymyr Zelensky
Di Cristiano TassinariEuronews World
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo 621 giorni di guerra, l’Ucraina sta subendo sempre più attacchi di droni, da parte della Russia, contro le infrastrutture energetiche. Dal fronte: continua la battaglia per il controllo della città di Adviivka

PUBBLICITÀ

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky smentisce il comandante delle forze armate di Kiev, secondo cui la guerra con la Russia avrebbe raggiunto una fase di stallo.

Secondo il generale Valery Zaluzhny -in un'intervista alla rivista "The****Economist"- in più di cinque mesi di controffensiva, le forze ucraine sono riuscite a spostare il fronte di appena 17 chilometri, in una circoscritta area della regione di Zaporizhzhia.

Zelensky ha accusato il generale Zaluzhny, accusandolo di rendere “più facile il lavoro dell’aggressore”.

"Non sono ancora pronto a parlare con Putin.
Trump ha detto che in 24 ore farebbe finire la guerra? Cosa posso dire? Anche lui è il benvenuto".
Volodymyr Zelensky
45 anni, presidente dell'Ucraina dal 2019
Zelensky con un militare ucraino, durante la sua recente visita al fronte. (3.11.2023)
Zelensky con un militare ucraino, durante la sua recente visita al fronte. (3.11.2023)Telegram/Volodymyr Zelensky

Attacchi russi all'energia ucraina

Intanto, dopo 621 giorni di guerra, l’Ucraina sta subendo sempre più attacchi di droni, da parte della Russia, contro le infrastrutture energetiche: sembra evidente la strategia di Mosca di intensificare gli attacchi con l’avvicinarsi dell’inverno.

Nel suo discorso notturno, Zelensky ha chiesto ulteriori finanziamenti americani per la guerra, avvertendo che una vittoria russa porterebbero Vladimir Putin ad attaccare i Paesi della Nato.

"Se uccide tutti noi, poi Putin attaccherà la Nato".
Volodymyr Zelensky
45 anni, presidente dell'Ucraina dal 2019
Zelensky in visita al fronte. (3.11.2023)
Zelensky in visita al fronte. (3.11.2023)Telegram/Volodymyr Zelensky

Dal fronte, l'esercito russo continua a prendere di mira la città di Avdiivka, a 90 km da Bakhmut, zona considerata di importanza strategica.

Tragiche statistiche

Secondo il Procuratore generale ucraino, sono 510 i bambini ucraini rimasti uccisi dall'inizio dell'invasione russa (e 1.143 quelli feriti). 
Nella maggior parte dei casi, si tratta di minorenni che vivevano nella regione di Donetsk.

Secondo le stime di Ucraina e Stati Uniti, oltre 305.000 soldati russi sono rimasti feriti o hanno perso la vita in quasi 21 mesi di guerra.

Risorse addizionali per questo articolo • ANSA

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina, Kharkiv presa di mira. Incendiati diversi edifici

Unione europea-Ucraina, Kuleba: "Ottimisti sull'apertura dei negoziati di adesione"

Guerra in Ucraina: Kiev mette pressione in Crimea, Mosca attacca le infrastrutture