Attacco a Kharkiv dopo la strage a Groza, mattanza di civili. Morti un bambino e sua nonna

I soccorritori cercano feriti e vittime tra le macerie a Kharkiv
I soccorritori cercano feriti e vittime tra le macerie a Kharkiv Diritti d'autore SERGEY BOBOK/AFP or licensors
Di Ilaria Cicinelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un nuovo attacco questa mattina ha colpito una zona residenziale della città di Kharkiv, provocando decine di morti. L'attacco è avvenuto all'indomani della strage di Groza, una delle peggiori dall'inizio della guerra. Il Cremlino continua a sostenere di colpire solo obiettivi militari

PUBBLICITÀ

Almeno due morti e 28 feriti a Kharkiv, dopo che il 6 ottobre mattina la Russia ha lanciato un nuovo attacco aereo. Diversi edifici sarebbero stati distrutti o danneggiati dal lancio di alcuni missili balistici Iskander e i soccorritori cercano eventuali feriti e vittime tra le macerie.
Lo ha riportato Oleh Syniehubov, capo dell'amministrazione militare regionale di Kharkiv, che ha aggiunto come "Ora stiamo cercando casa per casa, perché si tratta di una zona residenziale e circa 25 condomini sono senza finestre".

Uno dei missili ha centrato in pieno una palazzina di tre piani dove è stato trovato il corpo di un bambino di dieci anni che sarebbe morto insieme a sua nonna. I genitori del bambino sono in ospedale insieme al figlio più piccolo, di appena 11 mesi. 

HANDOUT/AFP or licensors
Edifici distrutti a KharkivHANDOUT/AFP or licensors

Mattanza di civili, il giorno prima strage a Groza

L'attacco è avvenuto all'indomani della strage di Groza, una delle peggiori dall'inizio dell'invasione russa. Almeno 52 persone, tra cui un bambino di 6 anni, sono morte dopo che i missili hanno colpito un negozio di alimentari e un caffè. Il piccolo centro ad appena 80km dalla città di Kharkiv, contava poco più di 300 abitanti. Secondo le autorità locali ogni famiglia ha almeno un morto da piangere.
Le vittime si erano riunite nel bar per una veglia funebre, per commemorare un compaesano deceduto, secondo Il ministro degli Interni ucraino, Igor Klymenko.

Dal vertice dell'Ue a Granada, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha definito Gli attacchi "Un atto terroristico completamente deliberato" e ha accusato la Russia di genocidio. La condanna è arrivata anche dalle Nazioni Unite.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'Europa vacilla nel suo sostegno all'Ucraina

Adesione dell'Ucraina all'Ue: inizio dei colloqui a fine anno

Ucraina, Attacchi russi nelle regioni orientali. Bombe sui civili a Sumy