EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Adesione dell'Ucraina all'Ue: inizio dei colloqui a fine anno

I colloqui per annettere l'Ucraina all'Unione europea potrebbero iniziare già a dicembre
I colloqui per annettere l'Ucraina all'Unione europea potrebbero iniziare già a dicembre Diritti d'autore AP
Diritti d'autore AP
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'Unione europea potrebbe avviare i colloqui formali per l'adesione dell'Ucraina al blocco dei 27 già dalla fine di questo anno. Zelensky promette di adempiere i sette requisiti necessari imposti da Bruxelles

PUBBLICITÀ

Bruxelles potrebbe avviare i colloqui formali per l'adesione dell'Ucraina all'Unione europeagià il prossimo dicembre a seguito della pubblicazione di una relazione sui progressi compiuti dall'Ucraina. La Commissione europea pubblicherà il rapporto già il prossimo mese, lo raccontano tre diplomatici dell'Ue al giornale "Politico".

Al momento l**'Ucraina ha soddisfatto solo 2 delle 7 condizioni chiave** per la procedura di annessione imposte da Bruxelles.Tuttavia, secondo i diplomatici "i leader sono pronti a rilasciare una dichiarazione  che autorizzi i negoziati anche se tutte le condizioni non sono state soddisfatte".

Ma il presidente ucrainoVolodymir Zelenskyy, durante ilvertice dei ministri degli Esteri tenutosi nei giorni scorsi a Kiev, ha promesso che tutte e 7 le condizioni imposte dall'Ue verranno soddisfatte

AP/Ukrainian Presidential Press Office
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky con i ministri degli Esteri dell'Ue al vertice di KievAP/Ukrainian Presidential Press Office

Intanto i rappresentanti dell'Unione europea hanno assicurato che il blocco continuerà a sostenere l'Ucraina a lungo termine nonostante quanto sta accadendo negli Stati Uniti, dove è stato adottato un bilancio temporaneo che non prevede gli aiuti militari al paese.

La Casa Bianca ha chiarito di essere decisa a continuare a sostenere l'Ucraina. In una conferenza stampa il portavoce della sicurezza nazionale John Kirby ha dichiarato che ci sono ancora riserve finanziarie per andare avanti ancora per qualche settimana, ma "il tempo non è nostro amico" e il Congresso "deve garantire che questi aiuti continuino".

I controlli dell'Aiea

In Ucraina l''Aiea, l'Agenzia internazionale per l'energia atomica, che sorveglia la centrale nucleare di Zaporizhzhia, ha effettuato la dodicesima rotazione dei propri esperti a quasi un anno di distanza dalla prima. Da inizio settembre 2022 il team internazionale vigila sulla sicurezza della centrale occupata dalle forze russe. 

Il ministero della Difesa russo ha diffuso un video in cui si afferma che "le Forze Armate della Federazione Russa assicurano lo svolgimento in sicurezza della prossima rotazione degli osservatori della missione dell'Aiea presso la centrale nucleare di Zaporizhzhia". Secondo il ministero della Difesa è stato dichiarato un cessate il fuoco per il tempo del passaggio degli osservatori.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attacco a Kharkiv dopo la strage a Groza, mattanza di civili. Morti un bambino e sua nonna

Ucraina, l'impegno della Nato per la difesa aerea: 40 miliardi di euro, in arrivo F-16 e Patriot

Accordo di cooperazione e difesa Kiev-Varsavia, Tusk: "Chi difende l'Ucraina difende sé stesso"