EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Nuovo contratto salariale: basta sciopero delle calciatrici spagnole, il campionato può iniziare

Jennifer Hermoso con la Coppa del Mondo. Dietro, fa capolino Luis Rubiales. (Sydney, 20.8.2023)
Jennifer Hermoso con la Coppa del Mondo. Dietro, fa capolino Luis Rubiales. (Sydney, 20.8.2023) Diritti d'autore Manu Fernandez/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Manu Fernandez/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Cristiano TassinariEuronews Sport
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Settimane intense per il calcio spagnolo femminile: campionesse del mondo, il caso-Rubiales e, ora, più soldi alle giocatrici dei club. Al via in questo fine settimana la Liga F, la cui prima giornata era stata rinviata

PUBBLICITÀ

Fine dello sciopero delle calciatrici in Spagna.

Dopo un anno e mezzo di trattative, i sindacati (AFE e FutPro) delle giocatrici e i club hanno raggiunto un nuovo accordo salariale collettivo per il calcio femminile spagnolo.

Che disparità di trattamento salariale tra uomini e donne

Il nuovo regolamento collettivo fissa il salario minimo annuo lordo in 21.000, 22.500 e 23.500 euro per i prossimi tre anni, con una revisione salariale per arrivare a un massimo di 28.000 euro, a seconda della crescita commerciale del campionato spagnolo, ora il torneo della squadra campione del mondo.

Fino ad ora, il salario minimo nella massima categoria calcistica femminile in Spagna era di 16.000 euro all'anno, a fronte dei 182.000 euro del campionato maschile spagnolo. 

Nella passata "temporada", delle 334 giocatrici impiegate dalle squadre, 80 di loro hanno guadagnato meno di 20.000 euro all'anno, mentre il salario medio delle giocatrici del campionato, secondo il dati ufficiali, è attorno ai 40.000 euro annui. 

L'accordo è stato siglato dopo settimane di polemiche segnate dal caso-Rubiales, l'ormai celeberrimo bacio in bocca "rubato" a Jennifer Hermoso, che ha messo in ombra addirittura il titolo mondiale conquistato.
La vicenda si è conclusa con la destituzione del presidente della Federcalcio spagnola, Luis Rubiales, le sue dimissioni forzate, la sospensione e un provvedimento disciplinare in corso da parte della FIFA e un processo penale per "aggressione sessuale" all'orizzonte, in tribunale a Madrid.

Il campionato della Liga F (il campionato femminile di calcio) in Spagna inizia questo fine settimana.

La prima giornata era stata rinviata proprio a causa dello sciopero della calciatrici. 
La prima partita della nuova stagione, venerdì 15 settembre, sarà Valencia-Real Madrid

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Rubiales lascia ma non molla: "Quel bacio non era violenza"

Rubiales finirà in tribunale a Madrid per il bacio imposto alla Hermoso

Rubiales scaricato anche dalla Nazionale maschile di calcio: "Comportamento inaccettabile"