EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

L'Ucraina vuole la Crimea: attacco missilistico su Sebastopoli

Il porto di Sebastopoli in Crimea
Il porto di Sebastopoli in Crimea Diritti d'autore AP/Russian Defense Ministry Press Service
Diritti d'autore AP/Russian Defense Ministry Press Service
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Crimea, attacco missilistico ucraino: 24 feriti, di cui 4 gravi, nell'incendio divampato al porto di Sebastopoli

PUBBLICITÀ

L'Ucraina ha attaccato la città di Sebastopoli, in Crimea, nelle prime ore di mercoledì. 

Ad annunciarlo è il governatore filorusso Mikhail Razvozhaev.

Su Telegram Razvozhaev ha dichiarato che "si è attivata la difesa aerea. L'attacco missilistico ha provocato un incendio in una struttura non civile nella zona del porto Kilen-Balka di Sebastopoli". 

L'attacco di mercoledì al cantiere navale di Sebastopoli sembra essere uno dei più grandi delle ultime settimane. Il ministero della Difesa russo sostiene che l'Ucraina ha lanciato 10 missili contro il cantiere e 3 droni all'indirizzo di navi russe nel Mar Nero.

Il cantiere navale è di importanza strategica per la Russia perché è il sito in cui vengono riparate le navi della sua flotta del Mar Nero. 

7 missili sono stati abbattuti e tutti i droni sono stati distrutti, ha precisato l'esercito russo, ma alcuni dei missili hanno danneggiato due navi nel cantiere.

Secondo l'agenzia di stampa Tass, sono ventiquattro le persone rimaste ferite durante l'attacco missilistico ucraino su Sebastopoli, di cui quattro in condizioni gravi. 

Le fonti ucraine riferiscono di esplosioni a Sumy e a Odessa.

I successi delle truppe ucraine, secondo Zelensky

Nelle scorse ore, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha sottolineato nel suo discorso quotidiano alla nazione i successi importanti di tre brigate ucraine che combattono nella zona del fronte di Bakhmut, nell'oblast orientale di Donetsk, parzialmente occupato dalla Russia.

"Le tre brigate si sono distinte in combattimento con azioni di successo e rilevanti", ha detto Zelensky senza ulteriori dettagli. Il presidente si è anche congratulato con le forze speciali dell'intelligence militare ucraina (GUR) per il loro lavoro nel distretto di Klishchivka, a sud di Bakhmut.

Gli avanzamenti nella zona di Bakhmut

Secondo quanto riferisce lo Stato Maggiore di Kiev, le forze armate ucraine hanno ottenuto "parziali successi nelle loro operazioni offensive" nel distretto di Klishchivka, dove avrebbero inflitto "perdite significative" al nemico, sia in termini di uomini che di materiale militare.

L'influente canale di Telegram ucraino DeepState scrive che unità ucraine sono già nel villaggio di Klishchivka (meno di dieci chilometri a sud della città occupata di Bakhmut) e "continuano a perlustrare" la città alla ricerca di soldati russi che potrebbero essere rimasti indietro.

"Il nemico potrebbe essere ancora nelle case fuori città", si legge su DeepState.

Da quando ha iniziato la controffensiva all'inizio di giugno, l'Ucraina ha liberato circa 50 chilometri quadrati intorno a Bakhmut, una città che aveva 70.000 abitanti prima dell'invasione e che è stata occupata dalla Russia dopo più di sei mesi di duri combattimenti

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia: Putin celebra i dieci anni dall'annessione della Crimea con un concerto a Mosca

Vivo o morto? Per il Cremlino il comandante della flotta russa è scampato al blitz in Crimea

Ucraina, a Kharkiv una stazione della metropolitana trasformata in aula scolastica