EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Ucraina, attacco di droni su Mosca. "Tentato atto terroristico"

Mosca
Mosca Diritti d'autore ALEXANDER NEMENOV / AFP
Diritti d'autore ALEXANDER NEMENOV / AFP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Russia ha accusato l'Ucraina per un attacco di droni che ha danneggiato almeno due edicifici a Mosca.

PUBBLICITÀ

Abbattuti due droni ucraini sui cieli di Mosca. Lo affermano fonti russe che accusano Kiev di aver lanciato un attacco terroristico conto la capitale.

"Un tentativo del regime di Kiev di compiere un atto di terroristico utilizzando due droni su obiettivi nel territorio della città di Mosca è stato fermato", ha affermato il ministero della Difesa russo. "I droni sono stati soppressi e si sono schiantati. Non ci sono vittime", è stato aggiunto.

L'agenzia di stampa Tass ha riferito che un drone è caduto su Komsomolsky Prospekt, vicino al ministero della Difesa russo, mentre un altro ha colpito un centro commerciale in via Likhacheva vicino a una delle principali tangenziali di Mosca.

Altri obiettivi

Ma Mosca non è stata l'unico obiettivo degli attacchi notturni ucraini. Secondo la Russia, undici droni sono stati abbattuti durante la notte nella penisola di Crimea dalla guerra elettronica.

Mosca Ha anche ammesso che un drone ha colpito un deposito di munizioni nella regione di Dzhankoi, nel nord del territorio che la Russia ha annesso nel 2014. Saranno evacuate le zone che si trovano nel raggio di 5 chilometri dal luogo  dell'attacco. Lo ha annunciato su Telegram il governatore Sergei Aksenov. Lo riporta la Tass. Secondo il governatore non ci sarebbero vittime.

Il governatore ha reso noto che per ragioni di sicurezza nel distretto di Dzhankoi, il traffico ferroviario e stradale è stato interrotto. La Russia ha una base aerea militare vicino a Dzhankoi. Funzionari ucraini affermano da tempo che la città e le aree circostanti sono state trasformate nella più grande base militare di Mosca in Crimea.

Le tensioni nell'area si sono fatte sentire dopo l'attacco della scorsa settimana allo strategico ponte di Kerch, che collega la penisola alla Russia continentale. Da allora, la città portuale ucraina di Odessa ha subito attacchi missilistici notturni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Importazioni di grano ucraino, Zelensky contro il protezionismo europeo

Russia: espulso addetto militare ambasciata britannica, per Mosca è "persona non grata"

Russia: primo insediamento Putin dopo invasione Ucraina, presenti i rappresentanti di 6 Paesi Ue