EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Bielorussia, arrivano altre truppe del gruppo Wagner

Mercenari della Wagner
Mercenari della Wagner Diritti d'autore AP/Belarusian Defense Ministry via VoenTV
Diritti d'autore AP/Belarusian Defense Ministry via VoenTV
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La scorsa settimana un video mostrava alcuni membri che istruivano e forze di difesa territoriale bielorusse

PUBBLICITÀ

Ulteriori mercenari del gruppo Wagner sarebbero arrivati in Bielorussia come parte dell'accordo che ha posto fine al loro ammutinamento. La scorsa settimana un video mostrava alcuni membri che istruivano e forze di difesa territoriale bielorusse.

Ci sono anche segnalazioni di oltre 100 veicoli con bandiere russe e insegne del Gruppo Wagner diretti verso un campo messo a disposizione dalle autorità di Minsk.

La presenza dei mercenari e la loro esperienza militare potrebbe essere un vantaggio per i soldati bielorussi. Almeno questo è quanto ha affermato il presidente bielorusso Alexander Lukashenko, che lo scorso mese aveva mediato l’accordo ponendo fine alla ribellione lanciata dal capo della Wagner Yevgeny Prigozhin.

Nelle scorse settimane le autorità di Minsk avevano confermano lo spostamento : sessanta veicoli, tra auto, camion, pick-up e pullman con le targhe delle autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk, sarebbero giunti nella città di Osypovychi

Anche il portavoce delle guardie di frontiera ucraine, Andriy Demchenko, ha confermato i movimenti, mentre Kiev continua a monitorare la situazione.

Secondo un rapporto pubblicato su un canale Telegram collegato al gruppo paramilitare i mercenari hanno lasciato la regione russa di Krasnodar. Si vedono bandiere abbassate in alcuni campi. Un segnale che il gruppo si sta concentrando su nuove aree dove schierarsi. 

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La leader dell'opposizione bielorussa Tsikhanouskaya: "Lukashenko provoca i Paesi vicini"

Polonia, la militarizzazione affossa il turismo al confine con la Bielorussia

Muore un giornalista russo per le bombe a grappolo