Tutti pazzi per il cane dei Pirenei

Image
Image Diritti d'autore ERIC CABANIS/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Torna una delle razze canine che si avviavano alla scomparsa

PUBBLICITÀ

In Francia, c'è un rinnovato interesse per il cane da montagna dei Pirenei, nota come Patou.

Si tratta di una razza antichissima, nota da secoli se non da millenni. Nel secolo scorso tuttavia, il suo numero è diminuito, così come è diminuito il numero di grandi predatori nei Pirenei (lupi e orsi).

AFP/JEAN-PIERRE CLATOT
ImageAFP/JEAN-PIERRE CLATOT

Negli ultimi decenni però il numero di predatori è aumentato notevolmente. Inizialmente gli attacchi avvenivano in remote regioni montane delle Alpi e dei Pirenei. Remi Bahadur, pastore di Arc-sur-Montenot vicino al confine svizzero, afferma che i lupi si sono stabiliti nelle sue terre durante l'ultimo decennio e rappresentano una vera minaccia per le pecore. Quindi ora i pastori francesi si affidano in gran parte ai Patou per proteggere i loro greggi, proprio come i loro predecessori secoli fa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bobi ci ha lasciato a 31 anni: qual era l'elisir di lunga vita del cane più vecchio del mondo?

Recita la parte del collie: ecco "Toco", l'uomo diventato "cane umano"

Europee, i conservatori francesi fanno campagna elettorale sull'immigrazione al confine italiano