EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Blinken in Cina. Incontro con Xi-Jinping: prove tecniche di riavvicinamento

Fiume i colloqui tra il Segretario di stato americano Blinken e il suo omologo cinese Qin Gang. Cinque ore di faccia a faccia che non cancellano però le divisioni
Fiume i colloqui tra il Segretario di stato americano Blinken e il suo omologo cinese Qin Gang. Cinque ore di faccia a faccia che non cancellano però le divisioni Diritti d'autore Leah Millis/AP
Diritti d'autore Leah Millis/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Blinken a Pechino perché la Cina sia più vicina. Sì all’incontro con Xi-Jinping Nell’attesa, colloqui fiume con il Ministro degli esteri Qin Gang. Il Segretario di stato americano: “Scambio sincero e costruttivo”. Ma restano divisioni su Ucraina e Taiwan"

PUBBLICITÀ

Il Segretario di Stato americano Antony Blinken incontrerà il Presidente cinese Xi Jinping alle 16:30 di lunedì, come ha dichiarato il Dipartimento di Stato, al termine di una visita di due giorni a Pechino finalizzata ad allentare le tensioni.

L'incontro tra Blinken e Xi era atteso, ma nessuna delle due parti aveva confermato che sarebbe avvenuto fino a circa un'ora prima dei colloqui, considerati fondamentali per il successo del viaggio. Un rifiuto da parte del leader cinese avrebbe rappresentato una grave battuta d'arresto nello sforzo di ripristinare e mantenere le comunicazioni ad alti livelli.

Tradotto con www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)

Fine della suspense: sì all'incontro con Xi-Jinping

In missione perché la Cina sia di nuovo vicina. Antony Blinken a Pechino per rilanciare relazioni diplomatiche ai minimi storici da decenni. In sospeso fino all'ultimo minuto, un incontro tra il Segretario di Stato americano e il Presidente Xi Jinping è stato confermato da Washington e salutato come la conferma della volontà condivisa di allentare le tensioni che sempre più allontanano le due potenze. 

Maratona di colloqui con il Ministero degli esteri: "Sinceri e costruttivi"

Nell'attesa del faccia a faccia con Xi, la due giorni ha visto Blinkeen incontrare anzitutto il Ministro degli esteri cinese Qin Gang per un faccia a faccia fiume di oltre cinque ore. Il Segretario di Stato americano, che lo ha descritto come "sincero e costruttivo", ha sottolineato per l'occasione l'importanza della diplomazia nel mantenere aperti dei "canali di comunicazione". Simili le rassicurazioni cinese, con Qin che ha parlato di "impegno" di Pechino a costruire una relazione stabile con Washington. 

Restano profonde divisioni su Ucraina e Taiwan

All'ombra delle buone intenzioni, che hanno salutato la prima visita di un alto diplomatico statunitense in Cina da cinque anni a questa parte, restano tuttavia profonde questioni di attrito, come la rilanciata aggressività nei confronti di Taiwan e il rifiuto cinese a condannare apertamente l'invasione russa in Ucraina. Ruggini che rischiano di zavorrare il rilancio di relazioni diplomatiche cruciali, sulla scena di una scacchiera geopolitica mai così incerta come negli ultimi mesi

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Berlino, bilaterale Germania-Cina. Scholz: "La Cina continui a non fornire armi alla Russia"

35 anni da piazza Tiananmen: il mondo ricorda il massacro del 4 giugno 1989, la Cina no

Putin in Cina: Xi mi ha parlato della tregua olimpica in Ucraina sostenuta da Macron