EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Berlino, bilaterale Germania-Cina. Scholz: "La Cina continui a non fornire armi alla Russia"

German Federal Minister for Economic Affairs and Climate Protection Robert Habeck, left, Chinese Premier Li Qiang, center, and German Chancellor Olaf Scholz.
German Federal Minister for Economic Affairs and Climate Protection Robert Habeck, left, Chinese Premier Li Qiang, center, and German Chancellor Olaf Scholz. Diritti d'autore Kay Nietfeld/(c) Copyright 2023, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Diritti d'autore Kay Nietfeld/(c) Copyright 2023, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Di Redazione italiana
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tra i vari temi discussi da Scholz e Li Qiang a Berlino figurano Ucraina, commercio, cooperazione, tecnologia e cambiamento climatico

PUBBLICITÀ

Ucraina, commercio, cooperazione, tecnologia, cambiamento climatico: sono stati alcuni dei temi discussi dal cancelliere tedesco e dal primo ministro cinese a Berlino, nelle loro consultazioni intergovernative.

Olaf Scholz ha fatto appello a Li Qiang affinché "eserciti più influenza" con la Russia per raggiungere una "pace giusta" in Ucraina: una pace basata sui principi della Carta delle Nazioni Unite e nella difesa dell'integrità territoriale ucraina.

"In qualità di membro permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite - dice Olaf Scholz, cancelliere tedesco - la Cina ha un compito molto speciale qui, dovremmo anche lavorare bene insieme nel G20".

In questo contesto, è importante che la Cina continui a non fornire armi all'aggressore Russia
Olaf Scholz
cancelliere tedesco

Pur difendendo la volontà di diventare economicamente più indipendente dalla Cina, Scholz intende continuare con assiduità la partnership.

Li Qiang ha ribadito invece che Pechino vuole portare le relazioni bilaterali ad un nuovo livello.

"Cina e Germania - afferma il primo ministro cinese - sono entrambi Paesi importanti e influenti, quindi dovremmo lavorare ancora di più l'uno con l'altro e contribuire ancor di più alla pace mondiale e allo sviluppo globale".

Germania e Cina hanno sottoscritto un accordo per cooperare nel perseguimento della transizione verde: il viaggio del premier cinese a Berlino è stato il primo da quando si è insediato lo scorso marzo.

Dopo aver visitato la più grande economia dell'Unione europea, si recherà in Francia, dove parteciperà al "Summit for a New Global Financing Pact", che si terrà su iniziativa del presidente francese, Emmanuel Macron.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, il piano del governo per attirare manodopera qualificata

Blinken in Cina. Incontro con Xi-Jinping: prove tecniche di riavvicinamento

Olaf Scholz vuole riformare l'Unione europea