EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Secondo il capo del gruppo Wagner "Bakhmut è stata conquistata"

Il gruppo Wagner rivendica la presa di Bakhmut
Il gruppo Wagner rivendica la presa di Bakhmut Diritti d'autore LIBKOS/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore LIBKOS/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Gianluca Martucci
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Lo ha detto Yevgeny Prigozhin in un video pubblicato su Telegram in cui si sentivano i rumori di esplosioni da lontano. Pochi giorni fa l'appello per invitare le truppe russe a non ritirarsi

PUBBLICITÀ

Il capo della compagna di soldati mercenari del Gruppo Wagner, Yevgeny Prigozhin, ha dichiarato di aver completato la cattura della città di Bakhmut, in cui si combatte la battaglia più logorante dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina.

La presa della città ha richiesto 224 giorni, ha detto Prigozhin in un video pubblicato su Telegram, in cui ha anche annunciato che la città verrà consegnata all'esercito russo il 25 maggio, quando le milizie mercenarie potranno finalmente ritirarsi "per riposarsi e tornare ad addestrarsi"

Solo pochi giorni fa Prigozhin criticava il comando militare russo per aver fatto arretrare le truppe russe nella città concedendo all'avversario ucraino una posizione di vantaggio

Il portavoce delle truppe ucraine dell'Est, Serhiy Cherevatyi, ha invece affermato che i soldati di Kiev "continuano a combattere". Su Telegram ilvice ministro della Difesa ucraino Hanna Maliar ha dichiarato che la situazione a Bakhmut "è critica" e che le truppe ucraine continuano a difendere la parte sud-occidentale della città. I soldati di Kiev "controllano alcune industrie e infrastrutture" nell'area, ha detto.

Secondo il Ministero della Difesa britannico "negli ultimi quattro giorni, la Russia ha ridistribuito diversi battaglioni per rafforzare i propri reparti a Bakhmut", a sostegno anche dei mercenari di Wagner, e soprattutto dopo i successi dell'esercito ucraino sui fianchi della città. "Il ridispiegamento è un impegno significativo del comando russo”, ha aggiunto il Ministero in base alle fonti di intelligence.

Molti analisti affermano che la caduta di Bakhmut sarebbe un colpo per l'Ucraina e darebbe alcuni vantaggi tattici alla Russia, ma non sarebbe decisiva per l'esito della guerra. E il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha più volte sottolineato l'importanza di difendere Bakhmut, dato che la caduta della città porterebbe anche gli altri partner internazionali a spingere per una pace con Russia che tuttavia richiederebbe a Kiev "compromessi inaccettabili".

Non è chiaro quale delle due parti abbia pagato il prezzo più alto nella battaglia in tutti questi mesi. Le stime parlano di diverse migliaia di morti sia per l'esercito russo e sia per quello ucraino. Ma nessuna delle due parti ha rilasciato cifre ufficiali.

Nel suo ultimo aggiornamento di intelligence Londra sostiene che la cattura di Bakhmut darebbe modo a Mosca di poter rivendicare "un certo successo" e di fare pressione per obbligare l'Ucraina a sedersi al tavolo e individuare una soluzione del conflitto che sia conveniente.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, salgono a 16 le vittime dell'attacco russo su un negozio a Kharkiv

Guerra in Ucraina: almeno dieci civili morti a Kharkiv, Kiev colpisce raffineria di petrolio russa

Guerra in Ucraina: entrata in vigore la legge sulla mobilitazione, cosa prevede