EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Siccità, il lago Prespa quasi a secco. A rischio la ricca biodiversità della regione

Lago Prespa
Lago Prespa Diritti d'autore /Captura de vídeo de Euronews
Diritti d'autore /Captura de vídeo de Euronews
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le acque di queste lago sono condivise da Macedonia del Nord, Grecia e Albania

PUBBLICITÀ

La siccità sta mettendo a dura prova laghi e fiumi. Ad aprile, come nei mesi precedenti, la stazione meteorologica sulla riva del lago Prespa, le cui acque sono condivise da Macedonia del Nord, Grecia e Albania, ha registrato una quantità media di precipitazioni inferiore rispetto agli anni precedenti.

Goran Lazarevski, del Centro meteo di Prespa sottolinea che "con il riscaldamento globale, le precipitazioni di pioggia e neve sono diminuite costantemente".

Le condizioni meteo sfavorevoli associate ai cambiamenti climatici stanno mettendo in pericolo la sopravvivenza di questo paesaggio millenario. Ajam Al Malla, Direttore del Dipartimento di Ecologia di Resen :"Ci sono due gruppi di minacce. Si tratta di minacce gravi. La prima è dovuta alle attività da parte dell’uomo all'interno dei confini del lago e nel suo bacino idrografico. E la seconda grave minaccia è il cambiamento climatico".

Il drastico abbassamento del livello dell'acqua del lago ha messo in serio pericolo la ricca biodiversità di questa regione.

Per il biologo Nikola Zdravevski, "il prelievo di acqua influisce direttamente sugli habitat. Quindi è ovvio che questi habitat stanno peggiorando la loro qualità. La mancanza di acqua sta influenzando l'esistenza delle specie che non trovano facilmente cibo per la loro sopravvivenza. Per deporre le uova stanno abbandonando questa regione e questo posto".

Fino a un anno fa l'acqua del lago era in linea con gli standard della stagione. Ora il livello è sceso di cinque metri. Una situazione drammatica dal punto di vista ecologico che richiede misure urgenti da parte di tutti e tre i paesi della regione che condividono le acque di questo lago. 

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti, i centri in Albania saranno pronti solo in autunno

I Balcani occidentali guardano all'adesione all'Ue e accelerano la cooperazione regionale

Migranti, l'Albania approva l'accordo sui Cpr dell'Italia