Ucraina, nuovi pesanti bombardamenti su Kiev e altre città

Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky
Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky   -  Diritti d'autore  Yves Herman/Reuters
Di Euronews

Nuovi intensi raid aerei hanno colpito la capitale Kiev e altre città dell'Ucraina

La Russia sarà sconfitta "come lo fu il nazismo". Ad affermarlo è stato il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky, in un discorso pronunciato in occasione dell'anniversario della resa della Germania di Adolf Hitler alle forze alleate l'8 maggio 1945 e alla vigilia della Giornata della Vittoria, che verrà celebrata a Mosca in ricordo della fine della Seconda Guerra Mondiale. Zelensky ha anche proposto un disegno di legge al fine di rendere l'8 maggio festa nazionale, come Giornata della memoria e della vittoria sul nazismo in Ucraina.

L'Ucraina istituisce una festa nazionale per la resa della Germania nazista

"Oggi ho firmato il relativo decreto - ha precisato il presidente ucraino - e d'ora in poi ogni anno, a partire da domani, 9 maggio, commemoreremo la nostra storica unità. L'unità di tutti gli europei che hanno distrutto il nazismo". Zelensky ha anche aggiunto che, come 80 anni fa, il suo Paese si trova oggi a combattere contro "il male assoluto".

La Russia intanto ha lanciato una nuova ondata di attacchi aerei, con droni e missili, sulla capitale e su altre città. Le difese aeree ucraine affermano di aver abbattuto 35 droni di fabbricazione iraniana sui cieli di Kiev durante la notte. Secondo l'amministrazione militare della città, cinque persone sono state ferite per via della caduta di detriti dei mezzi abbattuti.

Colpiti un magazzino alimentare e strutture ricreative a Odessa, secondo fonti ucraine

Le forze russe, inoltre, hanno usato sistemi a lungo raggio per lanciare missili da crociera su Odessa, nell'Ucraina meridionale, secondo quanto dichiarato nella mattinata di lunedì 8 maggio da Yuri Ihnat,portavoce delle forze aeree. Il militare ha aggiunto che alcuni di tali missili, risalenti all'arsenale sovietico, sarebbero esplosi in volo o caduti in mare prima di raggiungere gli obiettivi. 

Tuttavia, il Comando operativo "Sud" dell'Ucraina ha riferito, in un post pubblicato su Facebook, che alcuni incendi sono divampati in un magazzino alimentare e in una serie di strutture ricreative sulla costa del Mar Nero, a causa di attacchi effettuati con droni. Le autorità ucraine hanno pubblicato un video che mostra i danni riportati e i vigili del fuoco al lavoro sul posto. Fortunatamente, non risultano esserci vittime.

Notizie correlate