EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Esecuzioni di condanne a morte: +75% in Iran, nel 2022. La denuncia delle Ong per i diritti umani

Tragiche statistiche in Iran.
Tragiche statistiche in Iran. Diritti d'autore Euronews - source: Iran Human Rights
Diritti d'autore Euronews - source: Iran Human Rights
Di Cristiano TassinariEuronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"Iran Human Rights" e "Together Against the Death Penalty" - due associazioni che si occupano di diritti umani - dichiarano che più di cento persone in Iran rischiano tuttorala condanna a morte, in particolare per le proteste di piazza contro il regime, seguite alla morte di Mahsa Amini

PUBBLICITÀ

Una tragica statistica per l'Iran

Le esecuzioni della pena di morte nella Repubblica Islamica sono aumentate del 75%, nel 2022, rispetto all'anno precedente, secondo un nuovo rapporto di due organizzazioni per i diritti umani: "Iran Human Rights" e "Together Against the Death Penalty".

Almeno 582 persone sono state condannate a morte l'anno scorso. È il numero più alto dal 2015 ad oggi, in Iran, e significativamente al di sopra della media degli ultimi 15 anni.

Le cifre sono aumentate durante gli ultimi mesi del 2022, in seguito ad un'ondata di proteste anti-regime (contro la Guida Suprema Alì Khameneie contro il presidente Ebrahim Raisi), con successiva risposta repressiva.

Le manifestazioni sono scoppiate a settembre, per la morte di Mahsa Amini, ragazza di 22 anni, arrestata dalla polizia morale di Teheran per non aver indossato correttamente il velo (spuntava un ciuffo di capelli). E non più uscita viva dal carcere. 

"Iran Human Rights" e "Together Against the Death Penalty" - due associazioni che si occupano di diritti umani - dichiarano che più di cento persone in Iran rischiano tuttora la condanna a morte.

La maggior parte delle persone giustiziate lo scorso anno sono state condannate per reati legati a droga e criminalità comune.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Iran, la condanna a morte di Habib Chaab è definitiva

Teheran, muore la 16enne Armita Geravand: forse picchiata dalla polizia perché non indossava il velo

Eid al-Fitr: festeggiare la fine del Ramadan a Roma