Rapina un pensionato dopo averlo legato, inchiodato dal Dna

Arrestato 70enne indagato per donna scomparsa nell'Oristanese
Arrestato 70enne indagato per donna scomparsa nell'Oristanese
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAGLIARI, 23 MAR - È attualmente in carcere perché accusato di abusi sessuali su minore ma il suo nome è iscritto nel registro degli indagati anche per omicidio, per la scomparsa della sua ex compagna Marina Castangia, sparita nella primavera del 2021 a Mogorella in provincia di Oristano. Adesso per Antonino Demelas, 70 anni, arriva una nuova tegola: nei suoi confronti è stata emessa dal Gip di Cagliari un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina, lesioni personali e porto illegale d'arma. Demelas, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, è coinvolto nella rapina messa a segno nel 2016, nell'abitazione di un 75enne a Selargius, (l'anziano è deceduto nel 2018). Nella casa del pensionato la notte del 17 febbraio del 2016 entrano quattro uomini. I banditi picchiano, legano e imbavagliano il 75enne, si fanno consegnare le chiavi della cassaforte e fuggono dopo aver rubato quattro fucili, una pistola e 60 euro. A inchiodare Demelas sono i rilievi fatti subito dopo il colpo e gli accertamenti certosini svolti dal Ris di Cagliari. Sull'anta di un armadio vengono trovati due frammenti di impronta digitale e nelle vicinanze dell'abitazione un guanto in lattice indossato da uno dei banditi e una federa da cuscino utilizzata per trasportare la refurtiva. Gli accertamenti condotti dal Ris di Cagliari hanno permesso di estrapolare dal guanto in lattice e dalla federa del cuscino tracce di Dna riconducibili a due soggetti all'epoca ignoti. Ulteriori accertamenti scientifici sono stati eseguiti sui frammenti di impronta digitale: una di queste è risultata compatibile con l'impronta del fratello di Demelas. Ma non solo. Lo scorso anno il 70enne viene arrestato per violenza sessuale su minore e il suo Dna confluisce nella banca dati. Il Ris lo compara con quello trovato nel guanto in lattice trovato vicino alla casa del pensionato rapinato: il profilo genetico è identico. Da qui l'ordinanza eseguita dai carabinieri di Cagliari. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna, la sinistra fa campagna elettorale sull'edilizia abitativa per conquistare i più giovani

Le notizie del giorno | 16 aprile - Pomeridiane

Grecia, il premier Mitsotakis annuncia i candidati del partito alle elezioni europee