Le immagini dell'incidente del Mar Nero che fa salire la tensione tra Mosca e Washington

Le immagini dell'incidente tra il drone MQ-9 Reaper e il Sukhoy Su-27 nel Mar Nero
Le immagini dell'incidente tra il drone MQ-9 Reaper e il Sukhoy Su-27 nel Mar Nero Diritti d'autore AP/US DEPARTMENT OF DEFENSE
Di Gianluca Martucci
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Prima dell'impatto con l'elica il caccia ha scaricato del carburante per oscurare gli strumenti ottici del velivolo e allontanarlo dall'area

PUBBLICITÀ

L'aeronautica militare statunitense ha reso pubbliche le immagini del momento in cui il drone americano che sorvolava il mar Nero lo scorso 14 marzo è stato intercettato da uno dei due caccia russi protagonisti dell'incidente che lo ha poi costretto a precipitare in mare.

Nel video pubblicato girato dalle telecamere del velivolo si vede uno dei due Sukhoi Su-27 russi scaricare del carburante mentre è in fase di avvicinamento, prima del colpo fatale all'elica del MQ-9 Reaper che ha costretto l'aereo a precipitare in mare

Secondo il pentagono la manovra insicura e per nulla professionale dell'aeronautica russa non ha tenuto conto della posizione del drone in acque internazionali. Mosca accusa Washington di aver violato le restrizioni di volo imposte dal Cremlino per le sue operazioni militari in Ucraina. Ha respinto ogni responsabilità, affermando che il veicolo aereo senza pilota è caduto dopo aver effettuato una brusca manovra sul mare.

Il segretario del Consiglio di sicurezza russo Nikolai Patrushev,, ha dichiarato che Mosca cercherà di recuperare i frammenti del drone per raccogliere informazioni che possono fornire ulteriori dettagli.

Limite superato

La Russia e i Paesi membri della Nato intercettano abitualmente gli aerei da guerra dell'avversatio. Mosca ha ripetutamente espresso preoccupazione per i voli di intelligence statunitensi nei pressi della penisola di Crimea, che la Russia ha sottratto all'Ucraina nel 2014 e annesso illegalmente. Un confronto così acceso nei cieli non si verificava dai tempi della Guerra Fredda.

Queste azioni degli Stati Uniti "sono rischiose per l'escalation della situazione nell'area del Mar Nero", ha detto il ministero della Difesa russo, avvertendo che Mosca "risponderà in modo gentile a tutte le provocazioni".

L'MQ-9 Reaper ha un'apertura alare di 20 metri, comprende una stazione di controllo a terra e apparecchiature satellitari. È in grado di trasportare munizioni, ma il Brigadier Generale dell'Air Force Pat Ryder, portavoce del Pentagono, non ha voluto dire se il drone abbattuto fosse armato.

I funzionari statunitensi hanno lasciato aperta la possibilità di tentare di recuperare parti del drone abbattuto costato 32 milioni di dollari a Washington.Altri funzionari statunitensi hanno dichiarato che gli Stati Uniti non hanno navi militari nella regione e probabilmente non tenteranno di recuperare il relitto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Berlino invia Patriot a Kiev, aumentano i bambini uccisi negli attacchi

Guerra in Ucraina, Mosca dichiara agente straniero un giornalista della Bbc

Guerra in Ucraina, Putin: "Colpire impianti energetici per influenzare industria ucraina"