La rivoluzione dell'Intelligenza Artificiale al Mobile World Congress di Barcellona

IA al MWC di Barcellona.
IA al MWC di Barcellona. Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tutte le novità dell'IA al MWC di Barcellona.

PUBBLICITÀ

La rivoluzione dell'Intelligenza Artificiale si mette in mostra al Mobile World Congress di Barcellona, con innovazioni che vogliono migliorare la vita delle persone.

L'azienda Keybotic, per esempio, ha messo a punto un robot a quattro zampe, capace di spostarsi in maniera autonoma per ispezionare e cartografare qualsiasi luogo, in particolare in presenza di sostanze tossiche, infiammabili o semplicemente pericolosi per gli esseri umani.

Il 2023, anno della svolta per l'IA?

L'Intelligenza artificiale è uno dei temi caldi per le oltre 700 aziende tecnologiche che quest'anno partecipano alla 4YFN, la sezione del salone della telefonia di Barcellona dedicata alle start ups.

Secondo gli esperti, quest'anno potrebbe rappresentare un punto di svolta nello sviluppo delle nuove tecnologie, soprattutto per quanto riguarda il riconoscimento di immagini e linguaggio e l'analisi dei dati, in particolare in ambito medico.

Tutto ciò permette di automatizzare procedimenti che prima erano realizzati manualmente, rendendoli così più rapidi e agevoli. Il robot Mediktor, per esempio, è in grado di analizzare rapidamente i sintomi di un paziente, per valutare la gravità del suo stato di salute in base ai risultati ottenuti. 

Altri, invece, sono programmati per adattare la propria traiettoria e raccogliere oggettiprecisi. Altri ancora sono in grado, solo attraverso un selfie, di realizzare un check-up dello stato di salute in soli 30 secondi, mettendo a confronto i dati analizzati (molti dei quali invisibili all'occhio umano) con quelli di altri 40.000 pazienti.

L'IA, un valido aiuto per gli esseri umani?

Sono moltissimi gli esempi di IA che sembrano uscire da un film di fantascienza qui al Mobile World Congress. Tutte queste evoluzioni, però, sollevano anche molti interrogativi. I robot possono pensare e mettere in discussione gli scopi per cui sono stati programmati?

Secondo gli esperti del settore, l'IA non si sta evolvendo per diventare migliore degli esseri umani, ma per rendere igliore la loro vita. Come Somcare, un robot programmato per aiutare le persone anziane attraverso un'assistenza personalizzata e continua.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il governo romeno ha assunto il primo consulente alimentato dall'intelligenza artificiale

La Catalogna lancia "Ciclo mio, regole mie": prodotti mestruali riutilizzabili gratuiti per tutte

Usa, dimesso con successo il primo paziente a cui è stato trapiantato un rene di maiale