Maltratta la fidanzata e madre che la difende, arrestato

Nel Milanese, l'accusa è anche di tentato omicidio
Nel Milanese, l'accusa è anche di tentato omicidio
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - RIMINI, 25 FEB - La fidanzata voleva lasciarlo e lui l'ha picchiata. La madre si è messa in mezzo per difenderla dall'aggressività del figlio e anche lei è finita al centro delle sue 'intemperanze'. Accusato di maltrattamenti e violenza sessuale, un 32enne riminese è stato arrestato nei giorni scorsi dalla Squadra Mobile della città romagnola. L'uomo, come riportano i giornali locali, non volendone sapere di interrompere la relazione, avrebbe picchiato la compagna e le avrebbe puntato contro un coltello minacciandola di volerla accoltellare. Il 32enne avrebbe poi trascinato in auto la donna verso casa della madre di lui. Quest'ultima si sarebbe messa a difesa della giovane come accaduto altre volte in precedenza. Il litigio in strada è stato però interrotto dall'arrivo della polizia. La madre ha raccontato delle violenze perpetrate dal figlio negli anni. Durante la denuncia, la fidanzata ha detto di essere anche stata costretta in una circostanza a consumare un rapporto sessuale. L'uomo avrebbe problemi di tossicodipendenza, condizione che l'ha spinto a chiedere denaro alla madre fino al punto, in una occasione, di metterle le mani addosso. Nel corso dell'interrogatorio di garanzia ieri in carcere, il 32enne ha respinto ogni accusa. Le indagini sono ancora in corso. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Iran: Shervin Hajipour condannato a 3 anni e 8 mesi

Gaza: Stati Uniti pronti a inviare aiuti con gli aerei, Oms nell'ospedale Al-Shifa

Morte di Navalny: fiori e candele per l'oppositore di Putin, Roma vuole dedicargli una strada