Uccise nonno a coltellate, trovato morto in cella a Sanremo

Luca Volpe, 31 anni, uccise il nonno che lo aveva cresciuto
Luca Volpe, 31 anni, uccise il nonno che lo aveva cresciuto
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SANREMO, 19 FEB - E' Luca Volpe, 31 anni, condannato a 30 anni con l'accusa di avere ucciso con 19 coltellate il nonno Giovanni, il 16 marzo del 2018, a Cantù (Como), il detenuto trovato morto in cella, oggi, nel carcere di Sanremo. Le cause del decesso sono ancora in corso di accertamento e sul posto si è recato anche il medico legale. Volpe era stato condannato in primo grado dal tribunale di Como, nelle forme del rito abbreviato, per omicidio aggravato dalla crudeltà. A quanto pare, la lite, culminata nell'assassinio, ebbe origine quando il nonno, che lo aveva cresciuto, lo rimproverò dopo averlo trovato con la droga. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Berlino invia Patriot a Kiev, aumentano i bambini uccisi negli attacchi

Medio Oriente: Pasdaran sequestrano nave "legata a Israele"

Terrorismo: la Danimarca proroga i controlli al confine con la Germania