Le truppe ucraine si addestrano in Polonia sui carri armati Leopard 2

Addestramento delle truppe ucraine in Polonia
Addestramento delle truppe ucraine in Polonia Diritti d'autore Michal Dyjuk/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In attesa dell'offensiva russa, i soldati ucraini si addestrano sui Leopard 2 in Polonia. A Donetsk battaglie in prima linea

PUBBLICITÀ

L'Ucraina si prepara a una nuova, grande offensiva da parte della Russia.
Dove non sono impegnate al fronte, le truppe di Kiev partecipano a sessioni di addestramento, anche al di fuori dei confini nazionali. 

L'addestramento in Polonia

In Polonia, come previsto dai programmi di assistenza militare dell'Unione europea all'Ucraina, i militari ucraini imparano a usare i carri armati Leopard 2, alla presenza del presidente polacco Duda.
E, proprio nello spazio aereo polacco, due caccia F-35 nederlandesi hanno intercettato una formazione di 3 aerei militari russi, che sono stati scortati al di fuori dei cieli della Polonia. 

Aerei russi nei cieli polacchi

I velivoli "si sono avvicinati all'area di responsabilità polacca della Nato provenendo daKaliningrad", ha dichiarato il dicastero nederlandese, spiegando che 8 suoi F-35 olandesi sono di stanza in Polonia questo mese e il prossimo. 

La formazione aerea russa nei cieli polacchi era formata da "tre velivoli: un Ilyushin IL-20M Coot-A scortato da due Flanker Su-27", ha specificato il Ministero della Difesa dei Paesi Bassi. 

La distruzione a Donetsk

Nel frattempo, Mosca cerca di mettere in sicurezza il territorio che ha annesso a fine settembre. Le immagini satellitari - prima e dopo - fotografano la distruzione della regione di Donetsk, dove le truppe del Cremlino sono attualmente impegnate in battaglie in prima linea. 

La Russia sostiene di aver conquistato anche il villaggio di Krasna Hora, vicino a Bakhmut.
Il documento del ministero della Difesa parla dell'impiego di "unità d'assalto volontarie", una rara ammissione da parte dell'esercito russo del coinvolgimento di combattenti del gruppo paramilitare Wagner.

A Kherson, un tempo sotto il controllo russo, c'è bisogno dell'aiuto di medici volontari. Con il persistere dei bombardamenti i residenti rischiano la vita per uscire dai rifugi e cercare medicinali e cure per le persone più vulnerabili.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Polonia - Bielorussia, chiuso ai camion l'ultimo valico di frontiera: maxi-code al confine

Ucraina: russi in ambasce tra due fronti, Zaporizhzhia e il Donbass

Ucraina: massicci attacchi russi su diverse città