Golden Globe 2023, la serata delle stelle in vista degli Oscar

Golden Globe
Golden Globe Diritti d'autore Chris Pizzello/Invision
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Prima degli Oscar, in programma il 12 marzo, ecco la serata dei Golden Globe 2023, i riconoscimenti del cinema e della televisione assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association

PUBBLICITÀ

Steven Spielberg vince il Golden Globe con la sua personalissima epopea "The Fabelmans".
Il film, che racconta l’adolescenza del regista, era candidato in cinque categorie, se ne è aggiudicate due delle più prestigiose: quella per il Miglior film drammatico e quella per il Miglior regista.

"I film sono sogni indimenticabili", dice la madre al piccolo Sammy, l'alter ego di Spielberg nel film, mentre il padre alimenta la scintilla che sarebbe divampata più tardi, rivelando quali magie possono scaturire dal lavoro di una macchina da presa.

Cate Blanchett folgora tutti sul red carpet. È lei la miglior attrice nel film drammatico Tár.

Tár è un'elogio controverso del talento femminile, un’esplorazione sulla natura cangiante del potere attraverso le vicende dell'iconica musicista Lydia Tar, la prima donna a divenire direttrice di una delle più grandi orchestre tedesche.

La miglior sceneggiatura è andata a Martin McDonagh per "The Banshees of Inisherin", Gli spiriti dell’isola, ambientato in Irlanda nel mezzo della guerra civile irlandese nel 1923.

In primo piano la storia di un'amicizia, bruscamente interrotta, tra due uomini: una tragicommedia che mette insieme il folklore irlandese e il teatro dell'assurdo di Beckett.

Ecco i vincitori dei Golden Globe

  • Miglior film drammatico: The Fabelmans
  • Miglior film commedia o musical: Gli spiriti dell’isola
  • Miglior regista: Steven Spielberg, The Fabelmans
  • Miglior attore in un film drammatico: Austin Butler, Elvis
  • Miglior attrice in un film drammatico: Cate Blanchett, Tár
  • Miglior attore in un film commedia o musica: Colin Farrell, Gli spiriti dell’isola
  • Miglior attrice in un film commedia o musical: Michelle Yeoh, Everything Everywhere All at Once
  • Miglior attore non protagonista: Jonathan Ke Quan, Everything Everywhere All at Once
  • Miglior attrice non protagonista: Angela Bassett, Black Panther: Wakanda Forever
  • Miglior sceneggiatura: Martin McDonagh, Gli spiriti dell’isola
  • Miglior colonna sonora: Justin Hurwitz, Babylon
  • Miglior canzone originale: “Naatu Naatu”, RRR
  • Miglior film d’animazione: Pinocchio, Guillermo del Toro
  • Miglior film in lingua straniera: Argentina, 1985
  • Miglior serie drammatica: House of the dragon
  • Miglior serie comica: Abbott Elementary
  • Miglior miniserie: The White Lotus
  • Miglior attore in una serie drammatica: Kevin Costner, Yellowstone
  • Miglior attrice in una serie drammatica: Zendaya, Euphoria
  • Miglior attore in una serie comica: Jeremy Allen White, The Bear
  • Miglior attrice in una serie comica: Quinta Brunson, Abbott Elementary
  • Miglior attore in una miniserie: Evan Peters, Dahmer
  • Miglior attrice in una miniserie: Amanda Seyfried, The dropout
  • Migliore attore non protagonista in una serie, miniserie o film televisivo: Paul Walter Hauser, Black Bird
  • Migliore attrice non protagonista in una serie, miniserie o film televisivo: Jennifer Coolidge, The White Lotus
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Oscar, il trionfo di "Everything Everywhere All at Once"

Ai Golden Globes 2021 la rivincita degli outsider

Golden Globes: trionfo per "Nomadland", "Borat" e Laura Pausini