Il Rubens sequestrato torna esposto a Palazzo Ducale

L'opera sarà esposta in modalità "quadro nel quadro".
L'opera sarà esposta in modalità "quadro nel quadro".
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 03 GEN - Il quadro "Cristo risorto appare alla madre" di Rubens e bottega, sequestrato nei giorni scorsi, a seguito degli esiti di una indagine riguardante le vicende proprietarie dell'opera e non la sua autenticità, è tornato ad essere esposto alla mostra Rubens a Genova in corso al Palazzo Ducale di Genova. Ad annunciarlo lo stesso Palazzo Ducale di Genova che ha pubblicamente ringraziato la magistratura e i Carabinieri "per aver accordato la possibilità di esporre nuovamente il dipinto" come ha spiegato il presidente di Palazzo Ducale Genova Giuseppe Costa. L'opera, per rispettare le disposizioni conseguenti al sequestro, è stata però esposta in maniera particolare: un quadro nel quadro che permetterà di godere dell'opera ancora per un mese, fino alla chiusura della esposizione. "Si tratta di un'operazione eccezionale - ha dichiarato Serena Bertolucci, direttore di Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura - che consente di condividere ancora per qualche tempo un dipinto che, dal punto di vista storico-artistico, ha una storia davvero interessante da raccontare. È anche una bella giornata di collaborazione, di rete e di grande soddisfazione per la nostra Fondazione che ha visto accolta dalle autorità una proposta innovativa e coraggiosa". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mar Rosso, via libera del Parlamento alla missione navale Aspides: mandato strettamente difensivo

Fao, donne più penalizzate degli uomini dal cambiamento del clima

Libertà dei media: ecco la situazione in Europa