Kiev assalita dai droni iraniani. E Mosca studia una nuova offensiva

I droni iraniani colpiscono la capitale Kiev
I droni iraniani colpiscono la capitale Kiev Diritti d'autore Iranian Army via AP
Diritti d'autore Iranian Army via AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo un rapporto dell'Istituto per lo studio della guerra la Russia vuole aprire una nuova fase del conflitto, ma sarebbe bene non sopravvalutare le sue capacità

PUBBLICITÀ

In un attacco provocato secondo alcuni funzionari ucraini da droni provenienti dalla costa orientale del mar d'Azov, una serie di razzi hanno colpito Kiev nelle prime ore del mattino.

Le forze aeree ucraine affermano di aver abbattuto 30 dei 35 droni Shahed forniti dall'Iran alla Russia che hanno preso di mira la capitale.

Il comando dell'intelligence militare ucraino ha riferito che l'esercito russo ha ricevuto un nuovo lotto di droni di fabbricazione iraniana e continua a negoziare con l'Iran l'acquisizione di sistemi di missili balistici.

L'Istituto per lo studio della guerra afferma che la leadership militare russa è impegnata a riorganizzare il suo apparato bellico, e ottenere qualche risultato significativo per migliorare la sua reputazione dopo gli ultimi fallimenti sul territorio ucraino. Il previsto incontro di Vladimir Putin con il presidente bielorusso Alexander Lukashenko fa probabilmente parte di questa strategia di propaganda utile ad aprire una nuova fase della guerra.

L'istituto per lo studio della guerra riporta le parole di un ufficiale ucraino, secondo cui il Cremlino sta dispiegando nuove forze a Est del fiume Dnipro

Il think tank statunitense sostiene tuttavia che anche se rafforzate delle forze armate bielorusse, la capacità delle truppe russe di preparare e condurre efficaci operazioni offensive su larga scala nei prossimi mesi rimane dubbia.

Il ministero della Difesa bielorusso ha dichiarato a ottobre che 9 mila truppe russe si stavano trasferendo in Bielorussia come parte di un "raggruppamento regionale" di forze per proteggere i confini dello Stato alleato. Questi soldati condurranno esercitazioni tattiche di battaglione, come ha riferito lunedì l'agenzia di stampa russa Interfax citando il ministero della Difesa russo.

Sempre secondo l'Istituto americano, Putin potrebbe ordinare nuove operazioni offensive su larga scala nel corso dell'inverno, ma le capacità delle forze russe o di quelle combinate russo-bielorusse di condurle con successo non devono essere sopravvalutate.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina, capo della Cia: "Subito aiuti a Kiev, potrebbe perdere la guerra entro la fine dell'anno"

Guerra in Ucraina: tre missili russi colpiscono la città di Chernihiv, almeno 14 morti e 61 feriti

Guerra in Ucraina, Mosca avanza sul fronte orientale. Zelensky: "alleati ci difendano come Israele"