Guerra in Ucraina: e la Bielorussia che cosa fa?

frame
frame Diritti d'autore AP/Belarusian Presidential Press Office
Diritti d'autore AP/Belarusian Presidential Press Office
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Guerra in Ucraina: e la Bielorussia che cosa fa?

PUBBLICITÀ

Le forze di terra bielorusse potrebbero unirsi nel conflitto con quelle russe in Ucraina, stando a informazioni russe, a affermarlo l'Istituto per lo studio della guerra (Isw)nel suo ultimo rapporto che si concentra su come la pressione di Mosca su Minsk per entrare in guerra possa piegare le ultime resistenze di Minsk.

Il think tank americano sostiene comunque che è altamente improbabile che la Bielorussia invada l'Ucraina nel prossimo futuro. Un intervento bielorusso in Ucraina, comporterebbe un nuovo dispiegamento delle forze di terra ucraine da altre parti del teatro bellico.

Il sostegno del regime bielorusso all'invasione russa ha già reso la Bielorussia un cobelligerante nella guerra in Ucraina. Il presidente Alexander Lukashenko ha offerto il territorio bielorusso alle forze russe in vista dell'inizio delle operazioni nel febbraio del 2022.

Minsk ha aperto vie di comunicazione di terra alle forze armate russe in marcia verso Kiev e durante il ritiro dall'Ucraina settentrionale.

L'Isw ha già sottolineato il fatto che la Bielorussia sostiene materialmente le offensive russe e fornisce alle forze russe un territorio e uno spazio aereo sicuri da cui attaccare l'Ucraina con armi ad alta precisione.

La pressione del Cremlino sulla Bielorussia fanno parte di uno sforzo a lungo termine per cementare quella che è una super alleanza.

Il Centro di resistenza ucraino ha riferito che 12.000 membri del personale russo sono di stanza in Bielorussia.

L'esercito bielorusso è composto da circa 45.000 persone attive e stando all'Istituto superiore della guerra ha probabilmente una capacità limitata di addestrare il personale attuale e del personale nuovo,

La comunicazione relativa alla situazione bellica fatta dalla presidenza bielorussa non incentiva l'entrata in guerra di Minsk, Alexender Lukashenko continua infatti a sostenere la tesi secondo cui la Nato si prepara a attaccare il suo paese.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bielorussia, oppositori e media celebrano la Giornata della Libertà

Elezioni parlamentari e amministrative in Bielorussia: affluenza al 73 per cento

Elezioni legislative in Bielorussia, l'opposizione chiede di boicottare il voto