Messico, corteo filo-governativo. Obrador promette equa distribuzione della ricchezza

Il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador
Il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador Diritti d'autore AP Photo
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Più di un milione di persone hanno preso parte al corte per le strade di Città del Messico. Obrador che si prepara per elezioni del 2024

PUBBLICITÀ

Non accadeva da decenni. In Messico il presidente Andres Manuel Lopez Obrador è sceso in piazza per la marcia filo-governativa a sostegno delle sue politiche. Più di un milione di persone hanno preso parte al corte per le strade di Città del Messico, almeno secondo il portavoce di Obrador che si prepara per elezioni del 2024.

"Il nostro governo ritiene che la questione fondamentale non sia quantitativa, ma qualitativa, cioè l'equa distribuzione del reddito e della ricchezza. L'obiettivo finale di uno stato è creare le condizioni affinché le persone vivano felici e libere da miseria e paura", ha dichirato Obrador.

Amlo, come viene chiamato Obrador, nonostante i recenti scandali che lo hanno travolto, ad aprile i messicani tramite un referendum hanno convalidato la continuazione del suo mandato. I partiti di opposizione denunciano da tempo una corruzione e criminalità dilaganti nel paese senza contare che l’economia è sull’orlo del precipizio. Senza contare violenze e omicidi. Dall’inizio dell’anno sono stati undici i giornalisti assassinati, e almeno sette messicani su dieci nelle indagini rivelano di aver paura a vivere dove vivono.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migliaia di migranti alla frontiera Messico-Usa, sospesi i treni merci: troppi rischi

Guadalajara: la sfilata del "Charro Day", per un'identità esclusivamente del Messico

Messico, le adolescenti celebrano la Quinceañera nel carcere femminile in presenza delle madri