50 anni di judo in Azerbaigian

Access to the comments Commenti
Di euronews
Un momento della gara di Shirine Boukli al Grand Slam di Baku
Un momento della gara di Shirine Boukli al Grand Slam di Baku   -   Diritti d'autore  Tamara Kulumbegashvili/FIJ   -  

A Baku, in Azerbaigian, via alla prima giornata del Grande Slam di judo 2022. E' stata grande festa perchè il paese celebra i 50 della sua federazione di judo. Spettacolare la cerimonia di apertura inaugurata da Farid Gayibov, ministro della Gioventù e dello Sport della Repubblica dell'Azerbaigian,dal vicepresidente dell'IJF Laszlo Toth,e da Rovshan Rustamov, vicepresidente della Federazionejudo azera.

Il pubblico si è appassionato alla finale dei -60 kg: la giovane stella Balabay Aghayev ha conquistato il Golden score, mandando in visibilio tutti i tifosi di judo locali. E' stato Rashad Nabiyev, presidente federale dell'Azerbaigian a  consegna le medaglie. 

"Quando combatti davanti al tuo pubblico di sempre, con il suo sostegno, ti motiva e non puoi pensare di perdere, anche se sei stanco non lo senti, puoi andare avanti fino al successo".
BALABAY AGHAYEV
Campione azero di judo

Nella categoria  -48 kg l'italiana Francesca Milani ha affrontato la campionessa europea francese Shirine Boukli, e la gara non è durata molto:un potente colpo d'anca, tipico della Boukli, ha fatto scattare l'ippon nei primi 30 secondi e ha regalato alla Francia la prima medaglia del torneo, consegnata da Farid Gayibov, Ministro della Gioventù e dello Sport della Repubblica dell'Azerbaigian.

"Pratichiamo uno sport difficile, questa è la vita e la uso per i prossimi campionati del mondo, per i prossimi master e per la mia carriera. Oggi è stata una buona giornata, ne farò tesoro e diventerò la migliore ".
SHIRINE BOUKLI
Campionessa francese di judo

Nella categoria  -52 kg, l'uzbeka Diyora Keldiyorova ha ottenuto una vittoria tattica per il secondo titolo del Grande Slam ed è stata premiata da Laszlo Toth, vicepresidente dell'IJF.

 Denis Vieru, della Moldavia, si è aggiudicato il titolo nei -66 kg, premiato dal ministro azero dell'industria e difesa Madat Guliyev,

 La campionessa mondiale del  2019 Christa Deguchi è tornata a dare il meglio di sé a -57 kg e ha ricevuto la medaglia d'oro dal direttore degli arbitri dell'IJF Florin Daniel Lascau.

 Il pubblico si è divertiuto molto , non solo per la medaglia d'oro, ma anche per le due fantastiche medaglie di bronzo di Orkhan Safarov, una giornata davvero brillante per l'eroe locale. E per coronare il successo, un fragoroso ippon di Karamat Huseynov, che dimostra come 50 anni di Judo abbiano reso l'Azerbaigian una delle nazioni più appassionate a questo sport.  C'è già grande attesa per la seconda giornata!