Nucleare: di fronte alle minacce nord coreane, stallo al consiglio di sicurezza dell'Onu

Access to the comments Commenti
Di Alberto De Filippis
Image
Image   -   Diritti d'autore  أ ب

La Corea del Nord ha lanciato altri due missili balistici, questa volta attraverso lo spazio aereo giapponese e nel Pacifico. È il prosieguo delle tensioni dopo le esercitazioni missilistiche sudcoreane e statunitensi congiunte e il ritorno di una portaerei statunitense nella regione in risposta a una raffica di recenti test missilistici da parte del Nord.

Il test è arrivato anche quando il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si è riunito in una sessione di emergenza in risposta al recente lancio di un potente missile da parte di Pyongyang sul territorio giapponese.

Linda Thomas-Greenfield, Ambasciatore degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite: "Chiediamo a tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite, in particolare ai membri del consiglio, di unirsi a noi nel condannare questo comportamento sconsiderato e nell'invitare la RPDC ad abbandonare in modo completo, verificabile e irreversibile i suoi programmi illegali di armi e ad impegnarsi nella diplomazia verso la denuclearizzazione".

Ma il dibattito del Consiglio di sicurezza si è concluso ancora una volta senza un accordo sui prossimi passi con Cina e Russia che chiedevano un approccio più conciliante da parte degli Stati Uniti.