This content is not available in your region

Il Papa del sorriso beatificato in piazza San Pietro

Access to the comments Commenti
Di Paolo Alberto Valenti
euronews_icons_loading
Giovanni Paolo I
Giovanni Paolo I   -   Diritti d'autore  beatificazione

Passato come una meteora sul soglio di Pietro, Albino Luciani è stato appena beatificato da papa Francesco.Il ritratto esposto su piazza San Pietro è opera dell'artista cinese Yan Zhang che ha vissuto a lungo in Tibet immerso nella solare spiritualità buddhista ( artista di fama internazionale, già nel 2017 aveva donato a papa Francesco due sue opere, Iron Staff Lama (1993) e Cham Dance (1995), custodite dai Musei Vaticani). Sul sorriso del defunto pontefice si è espresso Francesco...

Con il sorriso papa Luciani è riuscito a trasmettere la bontà del Signore. È bella una Chiesa con il volto lieto, il volto sereno, il volto sorridente, una Chiesa che non chiude mai le porte, che non inasprisce i cuori, che non si lamenta e non cova risentimento, non è arrabbiata, non è insofferente, non si presenta in modo arcigno, non soffre di nostalgie del passato cadendo nell’indietrismo
Papa Francesco

La "domanda" del sorriso

“Preghiamo questo nostro padre e fratello – ha aggiunto  Bergoglio - chiediamo che ci ottenga ‘il sorriso dell’anima’, quello trasparente, quello che non inganna. Chiediamo quello che lui stesso era solito domandare: ‘Signore, prendimi come sono, con i miei difetti, con le mie mancanze, ma fammi diventare come tu mi desideri’”.

Le folle delle sue prime udienze

Alle sue prime udienze giungeva così tanta gente che Giovanni Paolo I fu costretto a ripristinare la sedia gestatoria ma intanto schiere di detrattori lo consideravano un curato di campagna incapace di fare il papa; strali gli giunsero da quasi tutta la stampa internazionale, per questo la sua morte improvvisa scatenò il sospetto di una eliminazione decisa nelle stanze vaticane. Pur essendo rimasto in carica poco più di un mese, vista la prematura scomparsa avvenuta il 28 settembre 1978, Giovanni Paolo I è rimasto comunque nel cuore dei fedeli. 

Il papa che nel 1978 guidò la Chiesa per 33 giorni mostra quanto la morte renda patetici e provvisori gli uomini, anche il loro sorriso può scomparire come in un sogno eppure, nel caso di Giovanni Paolo I,  l'eco della sua naturale vocazione alla bontà si riflette ancora come in un gioco d'infaticabili specchi.