This content is not available in your region

Angola: João Lourenço verso il bis

Access to the comments Commenti
Di Eloisa Covelli  Agenzie:  Efe
euronews_icons_loading
João Lourenço
João Lourenço   -   Diritti d'autore  AP/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Il Movimento Popolare per la Liberazione dell'Angola (MPLA) del presidente, João Lourenço, ha vinto le elezioni con il 51,07% dei voti, secondo i risultati provvisori annunciati dalla Commissione elettorale nazionale con il 97 percento dei voti scrutinati. Il Movimento avrebbe ottenuto 124 dei 220 seggi dell'Assemblea nazionale.

Secondo la Costituzione angolana, il leader del partito che ottiene il maggior numero di seggi diventa automaticamente il Presidente della Repubblica. Questo significa per Lourenço, 68 anni, un secondo mandato quinquennale. Il Movimento rimane, l'unico ad aver guidato il Paese dalla sua indipendenza dal Portogallo nel 1975, Anche se rispetto alle ultime elezioni ha perso un 10 percento dei votanti.

Il principale partito di opposizione, l'Unione nazionale per l'indipendenza totale dell'Angola (UNITA), guidato da Adalberto Costa Júnior, ha comunque ottenuto il miglior risultato della sua storia.

Nonostante il risultato storico dell'Unita, di prima mattina, quando era stato contato poco più del 33% dei voti, il suo candidato alla vicepresidenza, Abel Chivukuvuku, aveva già messo in dubbio i dati ufficiali.

"Questi indicatori non sono affidabili", ha detto Chivukuvuku.

Resta da vedere se il partito di opposizione guidato da Costa Júnior presenterà ricorso alla Corte Costituzionale, come accaduto, senza successo, dopo le elezioni del 2017.

Molto indietro rispetto a MPLA e UNITA compaiono i restanti sei partiti in corsa per le elezioni, tra i quali spiccano il terzo e il quarto classificato: il Partito per il rinnovamento sociale (PRS), con l'1,13% (due seggi); e il Fronte nazionale per la liberazione dell'Angola (FNLA), rispettivamente con l'1,05% (due seggi).

Al quinto posto c'è il Partito Umanista dell'Angola, con l'1,01% (due seggi), mentre il resto delle forze politiche in lizza non è riuscito a ottenere la rappresentanza parlamentare.

Presentando i risultati a Luanda, il portavoce della Commissione elettorale, Lucas Quilundo, ha dichiarato che il conteggio continua e che nelle prossime ore - o già venerdì - verranno diffusi i risultati definitivi "senza grandi modifiche".