This content is not available in your region

Processo pubblico ai combattenti di Mariupol. Per Zelensky "affronto finale"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
soldati su un carrarmato
soldati su un carrarmato   -   Diritti d'autore  David Goldman/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Indipendenza dall'Unione sovietica e inizio dell'invasione russa. L'aggettivo agrodolce suonorebbe canzonatorio per descrivere il 24 agosto dell'Ucraina, che più che un anniversario rischia di essere un collo di bottiglia decisivo, in negativo, dell'invasione russa.

"Mosca così supera il limite"

Il punto di non ritorno, specifica il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, sarebbe unprocesso pubblico, da celebrare lo stesso 24 agosto, ai combattenti ucraini catturati nel corso dell'assedio a Mariupol. Una provocazione che Zelensky considera "inaccettabile". 

"Se questo spregevole tribunale avrà luogo, se il nostro popolo verrà portato in questi ambienti in violazione di tutti gli accordi, di tutte le regole internazionali, sarà superato il limite", ha affermato l'ex attore.

"Questa sarà la linea oltre la quale non sarà possibile alcun negoziato. La Russia si taglierà fuori dai negoziati. Non ci saranno più conversazioni. Il nostro Stato ha detto tutto". 

Pericolo attentato

Un processo provocatorio che, per quanto grave, sarebbe un elemento di una ridda di eventi, preoccupazioni e rischi che minano la celebrazione dell'anniversario di indiependenza dell'Ucraina. Che verrà celebrato con carrarmati e mezzi militari sottratti all'esercito russo. 

"Dobbiamo essere consapevoli che la Russia potrebbe cercare di fare qualcosa di particolarmente violento e terribile la prossima settimana. Questo è il nostro nemico", ha affermato Zelensky. 

"Ma la Russia ha fatto qualcosa di violento, disgustoso e terribile ogni giorno durante questi sei mesi".

Il presidente ucraino paventa un attentato a Kiev, sabato Dugina, la figlia di uno dei più eminenti ideologi del regime di Putin, è rimasta uccisa in un attentato stradale. E Mosca accusa l'Ucraina come mandante. 

Un consigliere, Mykhaylo Podolyak, ha dichiarato che la Russia potrebbe intensificare la sua campagna di bombardamenti, e domenica le autorità di Kiev hanno vietato i raduni pubblici dal 22 al 25 agosto. 

Nella città nord-orientale di Kharkiv, il governatore regionale Oleg Synegubov ha annunciato il coprifuoco dalla sera del 23 agosto alla mattina del 25 agosto.

"Non permetteremo alcuna provocazione da parte del nemico. Siate il più vigili possibile durante la nostra festa dell'indipendenza", ha scritto Synegubov su Telegram.

Kharkiv è stata sottoposta a regolari bombardamenti russi per settimane e domenica i servizi di emergenza hanno dichiarato che una donna è stata uccisa e altri due civili sono stati feriti in attacchi notturni.