This content is not available in your region

Sparò a un 19enne in centro a Pavia, estradato dall'Albania

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Accusato di tentato omicidio, ora si trova a Regina Caeli
Accusato di tentato omicidio, ora si trova a Regina Caeli

(ANSA) – PAVIA, 20 AGO – E’ stato estradato in Italia ed è
arrivato nella tarda serata di ieri all’aeroporto Leonardo da
Vinci di Roma, l’albanese di 29 anni accusato di tentato
omicidio aggravato per aver sparato lo scorso 19 febbraio, nel
centro storico di Pavia, ad un suo connazionale di 19 anni
ferendolo a schiena, ginocchio e mano. L’uomo era stato arrestato il 9 marzo in Albania su ordine
internazionale di arresto chiesto dalla Procura della Repubblica
di Pavia. La sparatoria, al culmine di una lite, era avvenuta in
strada Nuova, vicino al Ponte Coperto un sabato sera con il
centro gremito di persone. Le indagini svolte dalla squadra
mobile della Questura di Pavia, coordinate dal sostituto Andrea
Zanoncelli e dirette dal procuratore Fabio Napoleone, hanno
consentito di acquisire in tempi rapidi “ gravi e
incontrovertibili indizi di colpevolezza – si legge in un
comunicato della Questura – nei confronti del cittadino albanese
estradato”. Il 29enne albanese, uno volta giunto in Italia, è
stato trasferito al carcere romano di Regina Coeli, a
disposizione dell’autorità giudiziaria. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.