This content is not available in your region

Vaiolo delle scimmie, casi in aumento: +20% nell'ultima settimana

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Stando all'Oms finora sono circa 35mila i casi di vaiolo delle scimmie registrati nel mondo
Stando all'Oms finora sono circa 35mila i casi di vaiolo delle scimmie registrati nel mondo   -   Diritti d'autore  Lynne Sladky/AP Photo

Il vaiolo delle scimmie continua a diffondersi in tutto il mondo. La settimana scorsa i casi registrati sono stati quasi 7.500. "Si tratta di un aumento del 20% rispetto alla settimana precedente, che a sua volta aveva fatto registrare un incremento del 20% rispetto a sette giorni prima", ha detto Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. 

Finora sono stati segnalati più di 35.000 casi di vaiolo delle scimmie sono in 92 Paesi e territori. Secondo l'Oms, la maggior parte dei casi sono stati registrati in Europa e America. Sempre secondo l'organizzazione finora sono 12 i decessi legati al vaiolo delle scimmie al di fuori dell'Africa, dove il virus è normalmente presente.

Sebbene la maggior parte dei casi segnalati finora riguardi la categoria degli omosessuali maschi, al momento le modalità di trasmissione del virus continuano ad essere materia di studio. Secondo la comunità scientifica il vaiolo delle scimmie in alcuni pazienti potrebbe non presentare sintomi evidenti e ciò potrebbe rendere più difficile contenere la diffusione del virus, come confermato anche da un recente studio condotto in un ospedale parigino. A inizio mese gli Stati Uniti hanno dichiarato lo stato di emergenza nazionale a causa del rapido aumento delle infezioni.