Crisi alimentare, altre tre navi cariche di grano in partenza dall'Ucraina

Altri cargo dovrebbero partire dall'Ucraina questo venerdì
Altri cargo dovrebbero partire dall'Ucraina questo venerdì Diritti d'autore TURKISH DEFENCE MINISTRY/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ad annunciarlo è il ministro per la difesa turco. Guterres, ONU: "l'accordo sta riportando i prezzi dei cereali a livelli pre-guerra"

Un carico alla volta, la crisi alimentare potrebbe avvicinarsi finalmente a un punto di svolta. Altre tre navi stipate di grano dovrebbero salpare dai porti ucraini questo venerdì: a dirlo alla stampa ieri è stato il ministro della Difesa turco Hulusi Akar.

PUBBLICITÀ

Proprio a Istanbul il 22 luglio era stato firmato un protocollo d'intesa volto a risolvere la questione delle forniture di cibo e fertilizzanti ai mercati globali: accordi che, secondo il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres starebbero contribuendo a stabilizzare i mercati.

"I negoziati che hanno portato agli accordi raggiunti a Istanbul il mese scorso hanno progressivamente avuto un impatto sui mercati globali portando i prezzi dei prodotti alimentari e dei fertilizzanti verso il basso, vicino ai livelli che avevano prima della guerra, livelli che erano già sostanzialmente alti".

In un primo memorandum tra Russia e in Nazioni Unite, queste ultime si sono impegnate a eliminare le restrizioni anti-russe che impediscono l'esportazione di prodotti agricoli e fertilizzanti.

Un altro documento crea un meccanismo per l'esportazione di grano dai porti del Mar Nero controllati dall'Ucraina. L'accordo siglato tra Russia, Turchia, Ucraina e Nazioni Unite prevede la creazione di un centro di coordinamento quadripartito, inaugurato a Istanbul il 27 luglio, i cui rappresentanti ispezioneranno le navi di grano per prevenire il contrabbando di armi e le operazioni a bandiera falsa. 

Proprio a Istanbul, mercoledì, una squadra di ispezione civile congiunta ha trascorso tre ore a controllare il carico e l'equipaggio del cargo Razoni,  battente bandiera della Sierra Leone. Partita lunedì da Odessa conun carico di grano ucraino a bordo, la nave dovrebbe arrivare in Libano domenica mattina

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donbass, scene di ordinaria normalità nel mezzo della guerra

Ucraina, pioggia di missili russi su diverse città

Ucraina, intorno a Bakhmut si combatte metro per metro