Maxipiantagione di marijuana lungo A4, un arresto

3.000 piante e 113 kg sostanza del valore di 2 mln sul mercato
3.000 piante e 113 kg sostanza del valore di 2 mln sul mercato
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VENEZIA, 18 LUG - La Guardia di Finanza di Venezia ha arrestato in flagranza un padovano di 40 anni, sospettato di gestire una piantagione di marijuana a Vigonza (Padova) in un campo che costeggia l'autostrada A4 Venezia-Milano. Sono state sequestrate e distrutte oltre 3.000 piante di canapa indiana e 113 chilogrammi di marijuana pronta ad essere immessa nel mercato. L'indagine è scaturita nell'ambito dei controlli effettuati dai militari tra i corrieri espressi all'aeroporto di Venezia. In una spedizione proveniente dalla Spagna e destinata a un cittadino italiano residente a Padova sono stati scoperti involucri di cellophane sottovuoto che contenevano semi di cannabis di una qualità tra le più ricercate sul mercato europeo per l'elevato contenuto del principio del tetraidrocannabinolo (Thc). E' stato scoperto che l'uomo a marzo aveva affittato un fondo agricolo a Vigonza per una superficie totale di 25.000 metri quadrati con due capannoni di circa 3.500 mq. Al momento dell'irruzione delle Fiamme Gialle l'indagato aveva raccolto e stava trasportando alcune piante nel magazzino. Le piante avrebbero prodotto circa 500 grammi di marijuana per arbusto, per un controvalore sul mercato al dettaglio di circa 2 milioni di euro. L'uomo è stato arrestato e condotto nel carcere di Vicenza. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Striscia di Gaza, si combatte porta a porta a Khan Younis

Una coalizione per rimpatriare i bambini ucraini portati in Russia

Cop28, anche l'agricoltura deve cambiare profondamente per tutelare il clima