Europa in fiamme. In "allerta rossa" quasi tutto il Portogallo

Residenti in fuga dalle fiamme in Portogallo
Residenti in fuga dalle fiamme in Portogallo Diritti d'autore EPA/PAULO CUNHA
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Allerta rossa per gli incendi in 16 dei 18 dipartimenti del Portogallo. In fiamme diverse regioni del centro-nord. Temperature oltre i 43°C e avanzata dei roghi anche in Spagna: superfici in fumo più che raddoppiate rispetto alla media. A tremare in Francia sono Arcachon e la regione di Bordeaux

Portogallo in "allerta rossa" incendi. Coinvolti 16 dipartimenti su 18

PUBBLICITÀ

Centinaia di abitazioni evacuate, roghi in diverse regioni e vigili del fuoco in affanno. Con forti venti ad alimentare e sospingere i fuochi, il Portogallo fatica a contenere gli incendi. A bruciare ampie aree di diverse regioni centrali del paese. Già 16 su 18, le aree che la Protezione Civile ha posto in "allerta rossa" per il rischio incendi, fino alla mezzanotte di giovedì. Corrispondente al più elevato livello di rischio, l'allerta è dovuta alla combinazione di diversi fattori, che tengono fra l'altro conto delle temperature spesso superiori ai 40°C, registrate da martedì in diverse aree del centro e del nord del Paese.

Le fiamme "si mangiano la Spagna": superfici in fumo più che raddoppiate rispetto alla media

Non lontano dalla frontiera portoghese, fiamme fuori controllo anche in Spagna. Pure qui, colonnina di mercurio alle stelle, con temperature prossime ai 44°C in Galizia, a Cordova e nel sud-est. Dalla cittadina di Las Mestas, nella provincia di Caceres, i focolai hanno guadagnato terreno e sconfinato in quella più settentrionale di Salamanca. Complici venti ad oltre 30 km/h, le fiamme avanzano rapide, minacciando ormai anche polmone verde e parco naturale della Sierra de Francia. Le superfici mangiate dagli incendi dall'inizio dell'anno, secondo stime del governo spagnolo, ammontano a oltre 70.000 ettari: più del doppio della media registrata negli ultimi 10 anni

Roghi vicino ad Arcachon e Bordeaux. In allerta il dipartimento della Gironda

Più di 1.000 gli ettari già in fumo in Francia. Carbonizzate intere pinete e parcelle di foresta nella zona di Bordeaux, dove le fiamm e hanno costretto all'evacuazione anche 150 persone. Incendi anche vicino alla celebre Duna del Pilat, non lontano da Arcachon. Su ordine della Prefettura, tutto il dipartimento della Gironda è quindi stato messo in allerta incendi arancione, il livello appena inferiore al massimo, contrassegnato dal rosso. Ad allarmare anche il meteo, che per la zona prevede temperature stabilmente sopra i 35°C almeno fino all'inizio della prossima settimana.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Spagna metterà fine ai visti d'oro per gli investitori immobiliari stranieri

Migranti, alle isole Canarie arrivano sempre più minori non accompagnati: si moltiplicano i centri

Barcellona: trattenuta nave da crociera con 1.500 passeggeri, 69 boliviani con visti Schengen falsi