Il killer di Caruana Galizia confessa: "Se avessi saputo chi era avrei chiesto piu' soldi"

Una veglia per Daphne Caruana Galizia
Una veglia per Daphne Caruana Galizia Diritti d'autore Rene Rossignaud/AP
Di Gioia Salvatori
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'uomo è stato intervistato in carcere da un giornalista della Reuters, si chiama George Degiorgio è imputato nel processo per l'assassinio della giornalista maltese ma finora aveva sempre negato gli addebiti

PUBBLICITÀ

L'ho fatto solo per soldi, se avessi saputo chi era avrei chiesto 10 milioni di euro anziché 150mila euro. Così il killer della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia in un'intervista shock alla reuters

George Degiorgio, ha parlato dal carcere, dove si trova imputato con suo fratello Alfred e Vincent Muscat, per l'assassinio della giornalista avvenuto nel 2017. 

L'uomo aveva sempre negato gli addebiti

Negli ultimi quattro anni l'uomo, arrestato due mesi dopo l'assasinio, accusato di aver attivato il detonatore della bomba posta sotto l'auto della vittima inviando un sms, ha sempre negato gli addebiti, ora la giravolta probabilmente in vista di una collaborazione con le autorità giudiziarie e d'uno sconto di pena. 

Ha anche rivelato che due anni prima c'era stato un primo tentativo di organizzare l'assassinio, poi tralasciato. Vincent Muscat, sospettato poi reo confesso, l'anno scorso è stato condannato a 15 anni di carcere. In un'ulteriore dichiarazione alla Reuters tramite il loro avvocato, George e Alfred Degiorgio hanno affermato di chiedere un giudizio "in linea con quello di Vincent Muscat. Siamo disposti a divulgare tutto ciò che sappiamo su altri omicidi, bombe e crimini", hanno detto e George ha anche fatto i nomi alla Reuters di altre persone implicate nell'assasinio ma le sue parole non hanno trovato riscontro. 

Il presunto mandante dell'assassinio, il faccendiere maltese Yorgen Fenech, arrestato nel novembre 2019 mentre tentava di lasciare Malta sul suo yacht, è accusato di complicità nell'omicidio e associazione a delinquere. L'atto d'accusa contiene la richiesta di ergastolo per omicidio e tra i 20 e i 30 anni di carcere per associazione a delinquere.

Il figlio di Caruana Galizia: "un killer spietato che non merita sconti"

Daphne Caruana Galizia era nota per le sue inchieste su mafia e corruzione nelle alte sfere dello Stato. Ha Lasciato un figlio Matthew che dopo le sue ultime rivelazioni ha definito Degiorgio un killer spietato che non merita sconti.   

La giornalista Daphne Caruana Galiza è stata uccisa con una bomba piazzata nella sua auto il 16 ottobre 2017.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Omicidio di Daphne Caruana Galizia: i fratelli sicari condannati a 40 anni di carcere

Omicidio Caruana Galizia: il presunto mandante rischia l'ergastolo

Portogallo: oltre 200mila elettori alle urne per il voto anticipato