This content is not available in your region

Scambio di prigionieri tra Russia e Stati Uniti, liberi un marine e un pilota russo

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Dustin George/AP

La Russia e gli Stati Uniti hanno effettuato uno scambio di prigionieri: liberati Trevor Reed, un veterano dei marines incarcerato per aggressione a pubblico ufficiale, a Mosca nel 2019, ed un pilota russo, trafficante di droga, condannato ad una lunga pena detentiva in America.

Lo scambio a sorpresa è considerato una manovra diplomatica notevole, dati i tempi di guerra e le pessime relazioni tra i due Paesi.

"È difficile sapere esattamente come tutto evolverà - dice Eric Tucker, giornalista dell'Associated Press - ma una delle cose che rende ciò veramente straordinario è il contesto diplomatico in cui sta avvenendo.

Le relazioni tra gli Stati Uniti e la Russia sono al loro punto più basso da decenni a causa della guerra della Russia con l'Ucraina, quindi c'è stato un chiaro antagonismo tra le due potenze globali.

Il fatto che siano state in grado di fare qualsiasi tipo di accordo o raggiungere qualsiasi tipo di risoluzione è piuttosto sorprendente e notevole".

Patrick Semansky/Associated Press.
AP PhotoPatrick Semansky/Associated Press.

L'azione segna il rilascio di più alto profilo di un americano ritenuto ingiustamente detenuto all'estero, durante l'amministrazione Biden.

I genitori del marine avevano ottenuto un incontro privato con il presidente il mese scorso, dopo averne attirato l'attenzione durante una sua visita in Texas e poi manifestato fuori dalla Casa Bianca.

Trevor Reed. rilasciato dai russi, è un marine texano arrestato nell'estate del 2019 e poi condannato a nove anni di carcere.

Gli Stati Uniti hanno invece accettato di restituire Konstantin Yaroshenko, pilota russo che stava scontando una pena di 20 anni per cospirazione e contrabbando di cocaina.