Semifinale Champions da urlo: Manchester City-Real Madrid 4-3

La gioia di Gabriel Jesus e Phil Foden. (Manchester, 26.4.2022)
La gioia di Gabriel Jesus e Phil Foden. (Manchester, 26.4.2022) Diritti d'autore Jon Super/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Di Cristiano TassinariEuronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Spettacolare semifinale d'andata di Champions League: il Manchester City domina all'inizio, va in vantaggio 2-0, poi la squadra di Ancelotti - più volte vicina al crollo - resiste grazie ad una doppietta di Benzema. Si annuncia un grande match di ritorno

PUBBLICITÀ

Pronti, via: e il Manchester City si ritrova in vantaggio subito per 2-0 nel giro di undici minuti. 
Al 2' gol di Kevin De Bruyne (di testa, alle spalle del connazionale Courtois) e al 11' raddoppio di Gabriel Jesus, che approfitta di un errore di Alaba. 

Si mette subito bene per i "Citizens" di Pep Guardiola, che per gran parte del primo tempo sembrano assoluti padroni del campo all'Etihad Stadium. 

Carlo Ancelotti e il suo Real Madrid faticano a riprendere dallo shock iniziale, ma i "Blancos" riaprono la partita con il solito puntualissimo Karim Benzema, che al 33' segna il gol del 2-1, con una splendida girata. 

Jon Super/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Gran gol di Karim Benzema, inutilmente braccato da Oleksandr Zinchenko. (Manchester, 26.4.2022)Jon Super/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Nella ripresa, il City torna in campo ricaricato a dovere: prima una doppia incredibile occasione (palo di Mahrez e, sulla respinta, salvataggio di Carvajal sulla linea dopo conclusione di Foden) e dopo 8 minuti segna il 3-1, con un gol "autografato" proprio di Foden, di testa. 

Jon Super/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Il gol di Foden. (Manchester, 26.4.2022)Jon Super/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Il Real non molla e reagisce immediatamente: strepitosa fuga e gol di Vinicius al 55', per il momentaneo 3-2.

Ma la partita riserva ancora sorprese: il 4-2 lo firma Bernardo Silva, con un sinistro potente nel sette.  

A nove minuti dalla fine, il 4-3 definitivo: fallo di braccio di Laporte, rigore per il Real: trasforma Benzema. 

Tutto da rifare nel match di ritorno al "Santiago Bernabeu"!

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Liverpool e Real Madrid si giocano la finale di Champions

Champions, fuori il Barcellona

Calcio: l'allenatore del Liverpool Jürgen Klopp lascerà la panchina a fine stagione