This content is not available in your region

Ucraina, Zelensky: "La Russia ripete le atrocità della seconda guerra mondiale"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Czarek Sokolowski/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Per il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, la Russia vuole distruggere nel Donbass tutto ciò che ha resistito dal 2014, "tutto ciò che ha sopportato otto anni di quella guerra".

In un discorso video ai connazionali, girato non lontano dagli uffici presidenziali di Kiev nel 50esimo giorno dell'invasione russa, Zelensky accusa la Russia di ripetere in Ucraina le atrocità della seconda guerra mondiale e si chiede perché "alcuni stiano ancora discutendo sulla gravità delle sanzioni".

"Ho visto politici comportarsi come se non avessero potere - dice - ho visto non-politici che hanno fatto di più in questi 50 giorni di alcuni statisti che hanno rivendicato la leadership".

Sarahbeth Maney/AP
AP PhotoSarahbeth Maney/AP

Zelensky ha ribadito che negli ultimi 50 giorni il nemico ha cercato di distruggere il Paese e il popolo ucraino, il nemico è la Russia.

Per lui, il mondo deve smettere di alimentare questo nemico: come lo alimenta? Comprando carburante, gas e petrolio dalla Russia, questo denaro va direttamente a pagare i conti dell'Esercito russo.

Il presidente chiede ancora più armi per terminare la guerra il più presto possibile.

Altra informazione rilevante: il parlamento ucraino ha approvato nelle ultime ore una legge che vieta le lettere Z e V, usate dalle truppe russe nei territori per contrassegnare ciascuna delle case da loro occupate, perquisite o distrutte.