This content is not available in your region

La satira come arma di guerra: la storia di Alexsandr Nikituk

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
La satira come arma di guerra: la storia di Alexsandr Nikituk
Diritti d'autore  Кадр из репортажа DKDR

Oltre alla guerra vera e propria, quella che si combatte in Ucraina, ce n'è una che si gioca sul terreno della satira.

Artisti come Alexsandr Nikituk hanno affilato la matita e messo da parte la sua solita produzione artistica per dedicarsi alle vignette dissacranti, uno strumento a suo parere più efficace per fare breccia nell'opinione pubblica.

"Questa mostra il presidente Vladimir Putin come un pervertito. Che sogna l'intero pianeta".

La Z che accompagna la campagna militare diventa un marchio che Zorro imprime sul nemico. "È la punizione per il fatto di aver rubato l'identità visiva di Zorro. Insomma, è una violazione del copyright", commenta Nikituk

Le uniche armi che si vedono nello studio di Nikituk, nella città ucraina di Vinnytsia, sono matite, carta e pennelli". "Per l'inutile colpo di testa di Putin, molti giovani russi stanno morendo - aggiunge Nikituk - Noi diciamo la verità, che vince sempre e la verità è dalla nostra parte".