EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Zelensky al Congresso Usa torna a chiedere "aerei, o la no-fly-zone"

Afp
Afp Diritti d'autore Afp
Diritti d'autore Afp
Di euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente ucraino accolto da una standing ovation dei deputati

PUBBLICITÀ

"Abbiamo bisogno di una no fly-zone". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky parlando al Congresso Usa chiedendo sistemi anti-attacchi aerei agli Stati Uniti. "Sono fiero di salutarvi da Kiev, vittima dei bombardamenti dei russi tutti i giorni ma noi non molliamo, come tutte le altre città" ha detto il presidente.

"Il nostro Paese vive l'11 settembre da tre settimane" ha poi aggiunto. "Gli Usa dovrebbero sanzionare tutti i politici russi e chiedere alle compagnie statunitensi di lasciare subito la Russia".

Zelensky è poi tornato a chiedere l'istituzione di un divieto di volo su suo paese. "Serve una no fly zone sopra l'Ucraina o ci servono aerei, lo sapete che esistono, ci sono. Voi dite "I have a dream", "Ho un sogno", a voi posso dire "I have a need", "Ho un bisogno", quello di proteggere i nostri cieli". "L'Ucraina è grata agli Stati Uniti ma vi chiedo di fare di più per fermare la macchina da guerra della Russia",

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il presidente ucraino Zelensky alla knesset: "L'invasione somiglia alla Shoah"

Standing ovation dei parlamenti per Volodymyr Zelensky

Guerra in Ucraina: Kiev colpisce raffineria russa a Krasnodar, un morto a Belgorod e uno nel Donetsk