EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Serbia caput mundi: tutti gli aerei portano a Belgrado, tappa fondamentale per i viaggi in Europa

L'esterno dell'aeroporto "Nikola Tesla" di Belgrado.
L'esterno dell'aeroporto "Nikola Tesla" di Belgrado. Diritti d'autore Euronews Serbia
Diritti d'autore Euronews Serbia
Di da Belgrado: Marko Subotich (Euronews Serbia) - Edizione italiana: Cristiano Tassinari
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Alla ricerca di rotte aeree alternative, a causa dei divieti di volo tra Russia e Unione europea, l'aeroporto "Nikola Tesla" di Belgrado è diventato una tappa fondamentale per i viaggi in Europa (e non solo). Da qui, i passeggeri possono volare ovunque, verso Mosca, nell'Ue e negli Usa

PUBBLICITÀ

BELGRADO (SERBIA) - All'aeroporto "Nikola Tesla" di Belgrado c'è il tutto esaurito.
La compagnia di bandiera Air Serbia ha quasi raddoppiato il numero di passeggeri, a causa dei divieti di volo reciproci tra la Russia e l'Unione europea, che costringono a cercare rotte alternative.
I viaggiatori russi, europei e statunitensi possono, infatti, tranquillamente volare da Moscoaa qualsiasi aeroporto dell'Unione europea via Belgrado, andata e ritorno.

Air Serbia è l'unico vettore aereo europeo, insieme a Turkish Airlines, che sta continuando a volare verso la Russia.
Davvero... Belgrado caput mundi.

Il corrispondente di Euronews Serbia, Marko Subotich:
"La Serbia ha già depositato le frequenze di viaggio aggiuntive sul suo servizio Belgrado-Mosca-Belgrado presso l'Agenzia federale russa per il trasporto aereo. Air Serbia dovrebbe, inoltre, espandere la sua flotta noleggiando ulteriori aeromobili dall'azionista di minoranza Etihad Airways, al fine di soddisfare l'inaspettata crescita della domanda verso la Russia".

Euronews Serbia
Marko Subotich, corrispondente da Belgrado.Euronews Serbia

Le compagnie aeree russe, viceversa, hanno cancellato quasi tutti i loro voli internazionali.
L'aeroporto di Belgrado sta avvantaggiando anche le compagnie aeree dell'Unione europea, che hanno già aumentato i loro voli da e per la Serbia.

Risorse addizionali per questo articolo • TRADUZIONE, DOPPIAGGIO, WEB: CRISTIANO TASSINARI

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Protezionismo alla serba: stop alle esportazioni in Europa di grano, farina, mais e olio

Crisi ucraina: la Serbia in una posizione delicata

Serbia: le elezioni si avvicinano, no alla miniera di litio